Cerca nel blog...

lunedì 17 giugno 2013

Libertà

“Goccia che scendi dalla grigia finestra, ti unisci ad un'altra, ed un'altra ancora. Osservandola si scorge la strada percorsa. La finestra mai aperta d'un tratto si spalanca, un lieve venticello col sole antico invadono la stanza con un profumo mai sentito, fuori il magnifico che si presenta, un sorriso, una lacrima gioiosa. Tutto si scinde fino alla calma e il profondo silenzio pervade l'animo di vita all'osservatore. Tanti lustri vissuti sciocchi col semplice accorgersi di ora. Il profumo della Libertà”


Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali