Cerca nel blog...

sabato 28 settembre 2013

"Space Telescope": la più grande rete

galassieOvunque
Crediti: ESA/Hubble & NASA Ringraziamenti: Judy Schmidt
E’ l’immagine della settimana del sito SpaceTelescope.org, e mostra l’ammasso di galassie chiamato MACS J0152.5-2852, catturato in grande dettaglio dalla Wide Field Camera 3 a bordo del Telescopio Spaziale Hubble. Per apprezzarla debitamente, considerate come in pratica ogni oggetto che potete scorgere nell’immagine è in realtà una intera galassia, ognuna contenente miliardi di stelle.
Le galassie non sono distribuite a caso nello spazio, come potremmo essere tentati di pensare guardando la foto. Al contrario: ogni indagine abbastanza estesa nello spazio mostra come esse si organizzino in tipiche concentrazioni, che legano tra loro anche centinaia di “esemplari”, mantenuti vicini dalla reciproca attrazione gravitazionale.
Già la distribuzione delle galassie all’interno degli ammassi è un campo di studi interessante. Sono ben noti degli andamenti tipici, che legano il tipo di galassia alla sua posizione “preferita”: ad esempio, le galassie ellittiche (gli oggetti più sul giallo che vedete nell’immagine) si trovano spesso più vicino al centro degli ammassi, mentre le galassie a spirale (dal colore tipicamente più bluastro), preferiscono dimorare negli ambienti più esterni, dove si presentano anche più isolate.
In generale, investigare la struttura a grande scala dell’universo è una materia affascinante: anche di recente, programmi come VIPERS (che sta per VIMOS Public Extragalactic Redshift Survey) hanno fornito risultati molto interessanti, per i quali in realtà l’universo potrebbe essere pensato come una gigantesca “ragnatela di galassie”. Dalla struttura di queste gigantesca ragnatela possono derivare informazioni importanti riguardo i temi più cruciali della cosmologia contemporanea, come le verifiche della relatività generale e la conferma della necessità dell’energia oscura per far “tornare i conti”.
La stessa struttura a larga scala – la “mappa di ciò che esiste”, che sempre l’uomo ha tentato di rappresentarsi, prima con le forme del mito e poi dell’indagine scientifica – è una di quelle nozioni che sembra possa essere capace di rivelare ogni volta maggiori particolari, a seconda del periodo storico in cui osservata. Come al solito, possiamo “leggere” nella natura solo le cose che siamo già preparati a comprendere!
Un esempio in questo senso è la scoperta della Grande Muraglia, questo “muro” di galassie esteso per più di 500 milioni di anni luce e largo un massimo di circa 200 milioni. L’esistenza di tale struttura era rimasta sconosciuta a lungo, perché per rilevarla era necessario localizzare in uno spazio tridimensionale migliaia di galassie. Questo è stato possibile soltanto alla fine degli anni ’80, mettendo insieme le informazioni della posizione delle galassie con quella della distanza, ricavata attraverso l’analisi dello spostamento verso il rosso della loro radiazione.
Insomma la stessa posizione delle galassie è un libro aperto, che attende via via gli strumenti per essere propriamente interrogato. Così siamo certi che le sorprese nell’indagine del cielo non sono finite, né probabilmente potranno mai finire, finché ci sarà qualcuno con il naso per aria…

Silvano Agosti: un essere umano a favore dell'umanità

venerdì 27 settembre 2013

Scoperta gigantesca piramide a largo del Portogallo: il video della testimonianza del marinaio

Diffuso il video con le dichiarazioni del marinaio

Vi avevamo parlato nel dettaglio del marinaio portoghese che ha da poco scoperto una piramide sotto l’Oceano Atlantico. La sua scoperta è stata riportata anche all’interno di un filmato, sfortunatamente in formato audio originale, all’interno del quale specifica a Diario Insulare, un giornale locale,  che <>. Si tratta di una scoperta molto importante. Viene citata Atlantide, ma non solo: lo stesso marinaio, quale Silva Diocleziano, ha avuto modo di delimitare le perfette dimensioni della stessa.
videodichiarazioniLe prime stime parlano infatti di 60 metri di altezza, con una base di circa 8.000 metri quadrati, vale a dire, più grande di uno stadio di calcio. Secondo i primi rilievi effettuati con l’aiuto di un grafico batimetrico, la struttura si trova intorno alle isole Azzorre, fra Terceira e San Miguel, con un processo specifico che mostra il rilievo nel fondo marino corrispondente al ritrovamento della piramide. Di seguito il video con la testimonianza dello stesso marinaio.
Per una più facile comprensione delle sue parole, consigliamo di inserire i sottotitoli.

A Codroipo "Cancro: le cure proibite" e dibattito con Massimo Mazzucco


mercoledì 25 settembre 2013

Spunta un'isola dopo il violento terremoto in Pakistan

Il terremoto nella provincia pachistana sud occidentale del Baluchistan avrebbe causato l'emergere di un'isola nei pressi della costa di Gwadar, dove sorge un grande porto costruito con l'assistenza dei cinesi. Lo riferisce Geo News. Secondo il vice ispettore della polizia di Gwadar, Moazzam Jah, la terra che è affiorata dalla superficie del mare è alta da sei a dieci metri e si trova a poca distanza dalla costa in una zona chiamata "Jhanda". Secondo gli esperti, si tratta di un fenomeno raro causato molto probabilmente dalla rottura di una importante faglia di 200 km che va dalla regione montuosa e desertica del Baluchistan fino all'Oceano Indiano.


Qui sotto il link col video:

martedì 24 settembre 2013

La leggenda del pianista sull'oceano


Un film veramente meraviglioso, emozionante, poetico, pieno di dialoghi profondi mai banali, insomma un film di un Giuseppe Tornatore che qui troviamo molto ispirato.
Novecento è un orfanello "nato" in una nave, la Virginia (deriva forse da vergine?), trovato e cresciuto da un nero che lavora nella sala motori tra il caldo e il carbone. Novecento per la società non esiste poiché mai scenderà da quella nave che diviene a tutti gli effetti la sua casa. Cresce in mezzo a migliaia di persone che salgono e scendono dalla nave, ben presto diventa un simbolo in quanto il suo straordinario talento come pianista, anima ed affascina tutti i passeggeri di prima e terza classe. Diventa il suo miglior amico il trombettista che ad un certo punto gli dice di farsi una vita a terra dove sicuramente godrebbe di miglior successo, invece di vivere per sempre in mezzo all'oceano. Suonando scopre inoltre che riesce a leggere la vita delle persone solo guardandole. Incontra poi un signore fisarmonicista che gli raccontò in breve la sua storia, molto simile alla sua, ma con la differenza che lui ha avuto il coraggio di andarsene dalla casa dove viveva. Tempo dopo conosce una bella ragazza che poi scoprì essere la figlia del fisarmonicista, fu incantato dalla sua bellezza e scambiando pochissime parole con lei si fece dare l'indirizzo di suo padre che stava andando a trovare. Tempo dopo, spinto forse dal suo amico o dal desiderio di trovare questa affascinante ragazza, Novecento decide di lasciare la Virginia per farsi una nuova vita, ricominciare da zero. A metà scaletta però si blocca, guarda l'enorme città senza confini, coi grattacieli e con le mille strade, si rigira e torna a bordo per sempre. La sua casa è quella nave e dopo un periodo di riflessione realizza che sarebbe per sempre vissuto li, qualsiasi cosa accada. Il suo migliore amico trombettista però un giorno se ne va a farsi una vita a "terra" ma senza troppa fortuna, si ritrova senza soldi e così decise di ritrovare Novecento nella Virginia, ormai prossima alla demolizione per i danni causati dalla guerra. Dopo molte inutili ricerche sulla nave "fantasma", fece suonare il grammofono con un disco registrato dallo stesso Novecento anni prima (non svelo i dettagli) e magicamente spuntò fuori per parlare un'ultima volta con l'amico. Il trombettista felicissimo di averlo ritrovato lo invita a lasciare la sua casa galleggiante perché ormai prossima alla demolizione, ma anche questa volta il pianista decide di non andarsene. L'amico, piangendo, se ne va accettando le volontà di Novecento. La nave salta in aria e il film, un po' tragicamente, si conclude.

Considerazioni personali:
Novecento ha avuto ben due grandi possibilità di rifarsi una nuova vita nella terra ferma, una con la ragazza di cui si era invaghito e la seconda con il suo amico. Nella scaletta pensavo che seguisse il suo cuore e invece ha seguito la sua incalcolabile (troppa?) passione per il pianoforte e la sua casa galleggiante.
Una morale (alternativa?) forse si racchiude in questa frase:
"cambiare è possibile e non è MAI troppo tardi... e seguire sempre, sempre, sempre il proprio cuore!"
In ogni caso "La leggenda del pianista sull'oceano" ci regala dialoghi intensi che arrivano direttamente all'anima. Un gran film da vedere e rivedere... nei dettagli ;)

lunedì 23 settembre 2013

domenica 22 settembre 2013

\ Resurrection - Darkover / i concerti storici degli anni '90 a Monfalcone e in provincia di Gorizia (post in aggiornamento)



Cambiamenti epocali entro l'inverno 2013/2014 - di Giuliana Conforto


L’umanità si può liberare dalla sua schiavitù
Qual’è la causa della schiavitù umana? Molti risponderebbero il sistema finanziario mondiale, l’élite globale, Bilderberg, Rothschild e così via. Il loro contributo è certo, ma perché miliardi di persone dipendono da questi pochi che dirigono il sistema finanziario? Perché la maggior parte crede in quel campo dominante che fornisce l’electtricità e alimenta tutti i mezzi di comunicazione. E’ il campo electromagnetico che possiamo vedere e usare ormai con facilità, ma che non può spiegare da solo l’organizzazione sublime delle forme viventi. Quella più essenziale è il cervello umano, in particolare, la materia bianca del cervello che non usa l’elettricità e genera quella sincronia che sentiamo come coscienza, presenza nonché l’imminenza di campi epocali ingenti. 
Guardano solo a chiese e governi, tutti dipendenti dal sistema finanziario, i media ignorano ciò che sta per succedere nei prossimi mesi e l’opportunità straordinaria di liberarci dalla sindrome della scarsità che ha afflitto tutta la storia umana per millenni.
I cambi più grossi riguardano il sole, la terra e tutti noi, terrestri.
Il campo magnetico solare, che è molto potente, sta per invertirsi da Nord a Sud entro i prossimi mesi. Questo evento avrà impatti su tutta l’eliosfera, una sorta di uovo magnetico largo circa un anno luce, entro il quale è immerso l’intero sistema solare (la distanza tra terra e sole è solo 8 minuti luce). I fisici solari hanno riconosciuto che il campo magnetico solare si inverte ogni 11 anni e quindi “don’t panic”, dice la  NASA, “è già avvenuto tante volte”. Sono d’accordo; il panico è inutile e nocivo. Dovremmo piuttosto capire perché l’inversione prossima è totalmente anomala rispetto a tutte quelle precedenti e quindi prefigura cambiamenti e rivelazioni sorprendenti. 
Sin dal dicembre 2008 c’è uno squarcio gigante – pari a 4-5 volte le dimensioni della terra – nella magnetosfera terrestre che invece è molto più tenue e abbastanza piccola in confronto a quella solare (70.000 km, circa 10 volte il raggio terrestre). Osservazioni da satellite più recenti hanno poi rivelato altri squarci giganti in varie parti, squarci che consentono al possente vento solare di penetrare dentro la magnetosfera terrestre e di… soffiarla via. Gli esperti dicono che la magnetosfera è tutta bucata e che non è più un schermo protettivo come lo era prima, non deflette più i raggi cosmic diretti verso la Terra. Perché gli esperti credono che i raggi cosmici siano pericolosi? Perché i raggi cosmici sono particelle ad altissima energia di “origine misteriosa”, dicono. L’origine “misteriosa” per me è un universo parallelo, vivo e intelligente, invisibile perché non interagisce con il campo elettromagnetico, l’unico campo osservato da telescopi a terra e da sonde spaziali. I raggi cosmici testimoniano la sua esistenza e, soprattutto, un modo di comunicare diverso. E’ ciò che i fisici chiamano “interazione debole”, relazione che “tocca” soprattutto il cuore di ogni atomo – il nucleo – e può provocare una fusione nucleare fredda o meglio una trasmutazione alchemica che fa crollare buona parte della fisica ortodossa e non è affatto nociva come si fa credere. Per gli eretici come me, è la rivelazione che la magnetosfera terrestre è uno schermo che non ci ha affatto “protetto”, ma ha alimentato la millenaria illusione della separazione tra cielo e terra.
Non abbiamo osservato la realtà reale, bensì uno schermo in 3D che abbiamo chiamato “cielo”.
E ciò che finora abbiamo chiamato “realtà” è un canale di una TV olografica – una matrix – composta di materia “normale” la cui forma più sofisticata è quella organica, soprattutto la materia bianca che compone il cervello umano. Questa materia è indipendente dall’elettricità che domina la superficie del pianeta e può fondersi con i raggi cosmici. Peraltro la magnetosfera terrestre mostra ingenti cambiamenti già da vari anni, come scrivo nel mio libro Baby Sun Revelation (in Italiano) di recente tradotto in tedesco Das Sonnenkind. Quindi la magnetosfera terrestre già stava svanendo e l’imminente flip del campo magnetico solare può accelerare questo processo, con effetti profondi su tutto, in particolare sulle menti umane. Gli avvistamenti di nuvole a forma di astronavi sono sempre più frequenti. Ciò significa che le astronavi sono composte di materia oscura – materia che non interagisce con il campo elettromagnetico – materia che è qui, genera calore e quindi il vapore acqueo che appare a forma di nuvola. Alieni? Forse cittadini dell’universo come lo siamo noi. Comunque per me le astronavi in cielo non sono la salvezza né una minaccia per il genere umano; sono la prova che abbiamo ignorato la Forza più possente della natura, l’unica che ci unisce agli infiniti mondi intelligenti e dimostra che la morte non esiste.
Io sono convinta che ci dobbiamo salvare da soli, dobbiamo ammettere che abbiamo dato credito e peso immeritato a un campo illusorio – quello electromagnetico, TV, cellulari, internet, etc. – e ignorato il lato luminoso della Forza, la Vita universale, che opera in modo speciale negli organismi in particolare quelli umani, dotati di postura verticale. Come mostro nel mio video - Le stelle cadranno dal cielo – la scomparsa della magnetosfera terrestre non è un pericolo per l’umanità. E’ la scomparsa dell’UTERO in cui siamo stati immersi per millenni, la Rivelazione che l’UNIVERSO è ORGANICO e INTELLIGENTE, ETERNO e INFINITO. E’ la RINASCITA di tutti gli umani che anelano a un mondo saggio, giusto e prospero, riconoscono l’evidenza che i limiti non esistono affatto. 
Se vogliamo vivere la realtà reale che finora è stata invisible, nascosta dallo schermo, la “mela” o magnetosfera che finora ha avvolto il pianeta, dobbiamo usare il lato luminoso della Forza, la VITA Universale; è ciò che gli antichi chiamavano il “Fiume della Vita” e i fisici oggi “corrente neutra debole”, una forza nucleare possente e benefice, portata da un flusso imponente e invisibile di massicci messaggeri che i fisici hanno chiamato bosoni Z. Usare il lato luminoso della Forza significa riconoscersi e amarsi, agire in modo tale da creare un mondo senza “nemici”, confini ed eserciti necessari a proteggerli. Quindi ti invito a sentire la Forza, a renderti conto che non è spirito, né è solo il lato oscuro, cioè solo il campo elettromagnetico. Il Suo lato luminoso è ciò che non possiamo vedere, ma che possiamo sentire come intuizioni, sensazioni, previsioni, eros, creatività, innovazione, emozioni. Quindi credi in te stesso.

venerdì 20 settembre 2013

Primi passi, in attesa di un'apocalisse?

di Brandon Smith - 06/09/2013

Fonte: Come Don Chisciotte [scheda fonte] 



Da anni ho accuratamente cercato di ipotizzare i passi più probabili che potrebbero portare al crollo degli Stati Uniti , e parte importante di questa analisi tratta della destabilizzazione economica causata dalla perdita di “status di valuta-di-riserva” mondiale del dollaro e del petrodollaro. 

Ho anche sempre detto chiaramente che l’ avvento di questa crisi fiscale non si sarebbe verificato nel bel mezzo di un vuoto politico . Le banche centrali e le finanziarie internazionali che hanno creato il disastro in corso e ancora in crescita non hanno nessuna intenzione di permettere che la distruzione dell'economia americana , del dollaro , o dei mercati globali avvenga senza un evento di copertura progettato apposta per nascondere la loro colpevolezza . Deve succedere qualcosa di grande . Qualcosa di così grande chel’uomo medio si senta sopraffatto dalla paura e dalla confusione . Un trucco con tanto di fumo e di specchi magici che in modo crudo e impersonale lasci sconvolta tutta la popolazione della Terra, ipnotizzata e incapace di comprendere da dove provenga l’incubo che sta vivendo . 
Le élite hanno bisogno di far succedere una Apocalisse. 

Adesso mettiamoci la Siria ... 

Era tanto che mettevamo in evidenza il rischio siriano, per il patto di mutua difesa stretto con l'Iran , i suoi forti legami con la Russia , la base navale russa al largo delle sue coste , le moderne armi russe custodite nei suoi arsenali, la prossimità fisica alle vulnerabili condotte petrolifere, tutti fattori che rendono questa nazione un catalizzatore perfetto per una catastrofe globale . 
La guerra civile in Siria sta si già diffondendo nei paesi vicini come l'Iraq , la Giordania e il Libano , e se si guarda ai fatti oggettivamente, tutta la guerra è il risultato delle operazioni segrete degli Stati Uniti e dei suoi alleati . 

Gli Stati Uniti hanno addestrato, armato e finanziato l'insurrezione usando al-Qaeda . Anche l'Arabia Saudita ha mandato soldi e armi. Israele ha aiutato i ribelli con i suoi raid aerei dentro i confini siriani (anche se questo significa che il governo israeliano sta essenzialmente aiutando i suoi presunti nemici mortali). 
Oggi questa guerra NON ci sarebbe senza gli sforzi espressi dell'Occidente . Punto . 

Chiunque provi a fare un breve esame della rivolta siriana , si troverebbe davanti una organizzazione di mostri . Miserabili spiriti vuoti e amorali i cui crimini sono stati accuratamente documentati , come le esecuzioni di massa di soldati inermi, come la tortura e la decapitazione di civili innocenti, come la mutilazione e il cannibalismo di corpi morti, e l' introduzione di una tirannia teologica su una popolazione terrorizzata . Gli Stati Uniti hanno creato e scatenato questi demoni e ora la Casa Bianca chiede a noi, al popolo, di sostenerla autorizzandola ad usare la forza delle armi . 

Ma che vogliamo fare ... ? 

Il punto di arrivo, secondo me, è quello di trasformare completamente i sistemi politici, economici e sociali del mondo . Il punto di arrivo è provocare una paura straziante , una paura che può essere utilizzata come motivazione per spingere verso quello che, i globalisti chiamano, un "nuovo ordine mondiale" . La Siria è il primo pezzo di un domino di una lunga catena di calamità ; quella che la Rand Corporation a volte definisce la " chiave di volta " . Mentre io scrivo, l'amministrazione Obama sta mettendo le forze navali e di terra in posizione di combattimento e ci chiede a gran voce, ma in modo dolorosamente patetico, che quel 90% del pubblico americano che si sta "sbagliando" si renda conto finalmente che un attacco alla Siria è necessario. Sembra che tutto l'establishment sia determinato ad innescare questa reazione a catena ed accelerare il crollo del mondo. 
Quindi , se dovessero attaccare, che ci possiamo aspettare nei prossimi anni ? 


Facciamo qualche ipotesi... 

1. Molti alleati degli Stati Uniti si asterranno da una partecipazione immediata all’attacco contro la Siria . Obama continuerà unilateralmente ( o con l’appoggio di Israele e Arabia Saudita) , facendo mettere ancora più enfasi sugli Stati Uniti come causa principale della crisi . 

2. Obama tenterà di placare le proteste della popolazione limitando gli attacchi ai soli missili , anche se questi lanci saranno molto meno efficaci rispetto alle precedenti guerre in Iraq e Afghanistan . 

3. Sarà decretata una no fly zone, ma la marina degli Stati Uniti cercherà di rimanere fuori dal raggio di copertura dei missili russi ad alta tecnologia, di cui dispone la Siria e questo allungherà i tempi di reazione alle Air Force siriane. Qui c'è da aspettarsi molte più vittime che in Iraq e in Afghanistan . 

4. L'Iran manderà immediatamente truppe e armi a sostenere la Siria che si trasformerà in uno sconcertante pantano dove si combatterà più per difendere le ideologie che per puri motivi politici o per difendere i confini. Le battaglie si estenderanno anche in altri paesi , segretamente e apertamente , proprio come in Vietnam . 

5. Israele sarà probabilmente la prima nazione a inviare truppe di terra ufficiali in Siria ( e probabilmente anche l'Iran ) , motivando l'intervento con la mancanza di efficacia degli attacchi aerei USA . Le truppe americane arriveranno subito dopo. 

6. L'Iran colpirà lo stretto di Hormuz affondando qualche nave da carico per bloccare il passaggio e punterà i suoi missili oceanici contro qualsiasi imbarcazione che tenterà di rimuovere le macerie . Le esportazioni di petrolio attraverso lo Stretto di Hormuz si fermeranno per mesi , provocando un taglio del 20% nella fornitura mondiale di petrolio, dall’oggi al domani . 

7. La guerra civile egiziana , ora in corso , ma ignorata dai mainstream, esploderà per tutta la maggiore rabbia che provocherà la presenza degli Stati Uniti in Siria. Il Canale di Suez diventerà più pericoloso per gli esportatori di petrolio . Molti opteranno per passar da Capo Horn, impiegando due settimane in più per il trasporto e facendo aumentare il costo del petrolio. 

8. In Arabia Saudita scoppieranno quelle rivolte insurrezionali che sono latenti da anni . 

9. I prezzi della benzina andranno alle stelle . Credo che potranno aumentare dal 75 al 100 % entro due-tre mesi da qualsiasi intervento contro la Siria. 

10. Viaggiare diventerà difficile se non impossibile per i costi troppo alti della benzina . Quel poco della nostra fiorente economia, che consentiva di spendere qualche dollaro per andare in vacanza, finirà. L'acquisto delle case crollerà ancora di più per i costi eccessivi che dovrà affrontare ogni famiglia per la mobilità. 

11. La Russia minaccerà di ridurre o di interrompere tutte le esportazioni di gas naturale verso i paesi della UE se tenteranno di appoggiare gli Stati Uniti nell’ aggressione contro la Siria . L'UE obbedirà per la sua dipendenza dall'energia russa. 

12. La Russia posizionerà forze navali nel Mediterraneo per mettere pressione sugli Stati Uniti, anche se la possibilità che la Russia avvii un confronto diretto con gli Stati Uniti è limitato, soprattutto perché paesi come Russia e Cina non hanno bisogno di esibire la forza delle armi per sferrare un pugno micidiale. 

13. La Cina e la Russia finalmente annunceranno la loro decisione di abbandonare completamente il dollaro come valuta di riserva mondiale . Un processo che è già iniziato dal 2005 , e che le banche globali ben conoscono da anni . 

14. Dato che la Cina e il primo esportatore e importatore mondiale, molte nazioni si accoderanno nel dumping del dollaro per gli scambi bilaterali . Il valore del dollaro imploderà . Se in colpirà di questo la Cina, la Russia e la guerra in Siria e le banche mondiali, tra cui la Federal Reserve non verranno riconosciute come i veri colpevoli . 

15. La combinazione di prezzi dell'energia alti e la svalutazione del dollaro colpirà fortemente i prezzi delle merci al dettaglio . I prezzi di tutti i beni potranno raddoppiare e molte merci di importazione cominceranno a sparire dagli scaffali . 

16. I senzatetto cresceranno in modo esponenziale, come pure i tagli ai programmi sociali , tra cui i buoni pasto. Tuttavia , il benessere non scomparirà , sarà semplicemente "regolato" per soddisfare obiettivi diversi. I senzatetto saranno trattati come criminali, ma non si vedranno bande di emarginati senza lavoro, come durante la Grande Depressione. Nel corso di una crisi moderna le Agenzie statali e federali li terranno "lontano dagli occhi , lontano dal cuore"con una politica a favore degli indigenti, che li costringerà a vivere accettando "una protezione " o altri sistemi burocratici per condizionarli fino ad accettare uno status di rifugiato , dipendente dagli scarti federali , e prigioniero in campi federali dove non creeranno problemi . 

17. Gli attacchi terroristici (false flag o altro) si diffonderanno a macchia d'olio. Israele sarà altamente sensibile, negli Stati Uniti si potranno vedere una serie di attacchi, tra cui attacchi informatici sulle infrastrutture e sarà sempre colpa della Siria e dei suoi sostenitori, indipendentemente dalle prove. La Casa Bianca approverà leggi per avere più poteri autoritari, tra cui l’interruzione della validità del Patriot Act , del NDAA, ecc...

18. Ufficialmente non sarà dichiarata la legge marziale, ma sulle strade d'America la si sentirà aleggiare. 

19. Falsi paradigmi invaderanno i mainstream e si cercherà di dividere i cittadini americani . Il conflitto verrà dipinto come guerra di musulmani contro cristiani, di neri contro bianchi , di poveri contro ricchi ( ma , ovviamente non contro le élite super-ricche) . Gli attivisti dei movimenti per la Libertà saranno chiamati "traditori" perché " minano la credibilità del governo " in un momento di crisi . I neo-conservatori daranno tutta la colpa a Barack Obama e i Neo- liberali diranno che i conservatori " dividono la gente " . Gli attivisti dei movimenti ripeteranno che tutte e due le parti sono burattini della stessa cabala internazionale e li chiameranno “traditori " di nuovo e l'establishment cercherà di convincere gli americani a scaricare tutta la rabbia sul loro vicino . 

20. L'apparato di Difesa Nazionale verrà radicalmente trasformato e si concentrerà esclusivamente contro i " nemici interni " . Il potere della TSA sarà imposto sulle autostrade e sulle strade delle città, la polizia locale sarà completamente federalizzata e la Northcom schiererà i soldati dentro i confini degli Stati Uniti per far fronte alla pericolosa resistenza interna dei cittadini USA. Il Totalitarismo diventerà normale . 

E noi che possiamo fare ? 

Comunque credo che il crollo non sarà totale . Il governo non includerà, anzi, diventerà sempre più dominante nei suoi atteggiamenti. Qualche ceto del paese manterrà i suoi privilegi, mentre altri cadranno a pezzi . Il FMI si muoverà per "aiutare" la sofferente economia americana legandola ai finanziamenti dei DSP ( diritti speciali di prelievo ) . L'economia americana sarà assorbita dal FMI . Le garanzie costituzionali saranno completamente cancellate nel nome di “law and order”, con la promessa che la perdita dei diritti civili sarà " solo temporanea " . 

Se gli Stati Uniti colpiranno la Siria , e si rifiuteranno di svincolarsi, è questo quello che potrà accadere . Quindi , la prossima domanda è che cosa possiamo fare? 

( NdT : L’elenco che segue è stato sintetizzato per non somigliare troppo ad uno di quei MANUALI AMERICANI del tipo “ 12 cose per sopravvivere a qualsiasi catastrofe”) 

1. Dato che con questa crisi i prezzi delle risorse energetiche diverranno esageratamente alti, ogni americano dovrebbe stoccare riserve di energia. Olio per i motori, benzina, gasolio , gas propano , ecc. e poi un generatore. “Compra ora, prima che sia troppo tardi .” 

2. Energia solare. Un paio di pannelli da 100 watt, un inverter, un regolatore di carica e le batterie necessarie costano meno di $ 1000. Non bastano per tutta casa, ma almeno alimenteranno qualche elettrodomestico ecc…

3. Internet, come è oggi, non esisterà più . La Casa Bianca ripristinerà il preesistente sistema per le comunicazioni federali limitando l' uso di internet e se ci sarà un attacco informatico, comincerà con controlli federali su tutta la rete. Il web probabilmente continuerà ancora a funzionare, ma solo pochi siti e server di posta elettronica saranno classificati "sicuri" e questo creerà un ritardo nella rapidità e nell’ efficienza delle comunicazioni togliendo di mezzo i media alternativi. 

4. Sbarrare porte e finestre con spranghe di sicurezza per scoraggiare dalle aggressioni e per non permettere a nessuno di entrare in casa senza permesso . 

5. Imparare subito un mestiere utile. Se non si sanno già riparare da soli tutto quello che ci serve, bisogna impararlo nei prossimi sei mesi . Il baratto diventerà il principale mezzo di pagamento se dovesse crollare il dollaro . 

6. Quando crolla tutto nessuno è al sicuro, tutto potrebbe ridursi in cenere in poche ore. Procurati scorte anche in un altro luogo sicuro, per ogni evenienza. 

7. Trovare subito almeno un paio di amici disposti a collaborare, ad assistersi reciprocamente e a difendersi, senza aspettare di cercarli quando le cose andranno male veramente. 

8. Comprare scorte di cibo per sei mesi 

9. Creare un orto in giardino, comprare tanti semi e tanti manuali su come coltivare . 

10. Se i vicini non vogliono collaborare, è meglio andarsene a vivere fuori, in una casa insieme a gente con cui ci si intende. 

11. Addestramento tattico in tre mesi. Imparare a muoversi , a sparare , e a comunicare come squadra . Scopri i tuoi punti di forza e di debolezza oggi per non subire conseguenze domani . 

12. Imparare a gestire la tensione mentale ed emotiva di qualcuno che voglia farti del male ed abituarsi all'idea , che qualcuno , a un certo punto , probabilmente vorrà farci fare qualcosa che non vogliamo fare. Restare freddi e mantenere solidi i propri principi , senza permettersi di sentirsi una vittima . 

La tensione sarà palpabile

Come ho detto molte volte , ci sarà da combattere. Non c'è scampo ma questa lotta dovrà essere combattuta con intelligenza , senza mai dimenticare chi è il vero nemico . 

Se scoppierà una rivoluzione e Obama dovesse perdere il controllo, le stesse istituzioni potrebbero semplicemente far scattare un colpo di stato dei Neo-Con o dei militari per ammansire le masse e ingannare stupidi costituzionalisti facendo credere che in questo modo hanno salvati lo Stato. 
Proporranno alle masse qualche soluzione inutile come una nuova leadership composta però sempre dalle solite vecchie mummie delle elite, metteranno le mani sulla costituzione, o parleranno di una secessione limitata ( che comunque non faranno mai) . Tutte queste false soluzioni avranno lo scopo di ingannare la gente e farle allentare la guardia, distraendola dalla voglia di chiedere giustizia contro le organizzazioni globali, o per fiaccare la resistenza di comunità, regioni e stati autosufficienti, che, se continuassero per quella strada, potrebbero dare un esempio e far comprendere l'inutilità di tutta lì aggressività dell’establishment. 

Temete chi si propone a governarvi. I veri leader sono gli insegnanti, non gli oligarchi , e raramente questi accettano un compito senza pensarci bene . Non fidatevi mai di chi non dà seguito immediato, con azioni concrete, alle sue promesse. E , non dimenticate mai che non si combatte per abbattere un tiranno, ma si combatte per la libertà costituzionale. Le due cose devono andare insieme o non si arriverà mai a una vera vittoria . 

Anche se in tempi come questi è difficile vederle : ci sono davvero cose buone a questo mondo . Ci sono gli ideali, le aspirazioni , le visioni e l’amore per cui vale la pena di mantenere alta la testa, di lottare e di morire. 
Ci sarà un futuro degno per cui lottare anche se arriverà alla fine di una lunga notte . 
Ci sono i sogni nel cuore degli uomini che devono realizzarsi . Non dobbiamo combattere solo per quello che è oggi l'umanità , ma per quello che vogliamo che diventi domani . 
La marea cambia, può anche sommergere tutto, può provocare un caos insostenibile fino a far sembrare che il mondo sia irriconoscibile. Oggi chi sta cercando di dominare il mondo crede di essere una costante unica, crede che non ci sia nessuna alternativa ma col tempo , la luce fioca della tirannia diventerà sempre più pallida fino ad essere offuscata dalla luce della libertà . Preparatevi, onorevoli dei Movimenti per la Libertà, il nostro lavoro è appena iniziato . 


Fonte: Alt Market.com 
Link: http://www.lewrockwell.com/2013/09/brandon-smith/the-next-stage-of-collapse  

Traduzione per ComeDonChisciotte.org a cura di Bosque Primario
 
Tante altre notizie su www.ariannaeditrice.it 

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=46118

Strano particolare all'AirShow di Grado (GO), 25 agosto 2013


Andrea Nicola ci scrive:

"In allegato ti mando 1 foto dell'AirShow di Grado del 25 agosto 2013,
dove si vede nella scia dell'aereo che fa l'esibizione, un cerchio o ciambella
perfetta nel fumo...
"




Immagine originale scalata (QUI la foto originale)

Considerazione : Dalla immagine con l'aereo in quota si è estratto la parte
dei fumi di scarico ove vi è indicato con la freccia il particolare a forma di
anello circolare, di formazione abbastanza consistente. Analizzando il
particolare con i chiaro -scuri e con i filtri RGB , IL " MOTIVO "
NON COMPORTA NESSUN CAMBIAMENTO SIGNIFICATIVOquindi
presumibilmente il soggetto che potrebbe sembrare un presunto OVNI
potrebbe non essere nient'altro che una condensazione oppure una
cristallizzazione in quota di una piccola parte dei gas di scarico fuoriuscita
dall'ugello.

Si nota che vi è un'anomalia circolare che contrasta con il fumo rilasciato
dal velivolo acrobatico.
Con un ingrandimento dello stesso ed un ritocco di contrasto e di RGB
si scorge meglio la sua forma che, nonostante l'apparenza, può essere
comunque causata da diversi fattori, come lo scarico, la fusoliera del
velivolo, la virata ed i venti in quota.
L'apparenza del particolare, secondo le regolazioni e il bilanciamento
dei chiari-scuri e relativa inversione, mostra pure una sorta di protuberanza
nella parte inferiore che sembra essere collegata con l'anello. Purtroppo
non è possibile chiarire la vera causa di questa strana conformazione,
ma sicuramente non è nulla di materiale né tantomeno un oggetto.
E' da considerarsi dunque una formazione insolita, ma del tutto casuale.
Anche volendo trattare il particolare con effetto "emboss", risulta
difficile riuscire a capire la vera natura; resta dunque un fenomeno
"strano", ma che non ha nulla a che vedere con elementi ufologici.Responso:

F. Rondina - T. Vidali - I. Diceglia

Voghera (PV) 04 settembre 2013

http://www.hwh22.it/xit/S08_report/2013/ago25_grado.html

giovedì 19 settembre 2013

Sorridi! :)



Solo per oggi, e domani ancora...
Alzati presto. Fai un sorriso...
Lascia andare i sensi di colpa, non guardarti indietro. 
Fai un piano, credi in te stesso. 
Goditi ciò che sei. Accetta la tua umanità. 
Chiedi aiuto, e accetta ciò che gli altri hanno da darti. 
Ringrazia. 
Cambia, senza indugio e con coraggio. 
Accetta ciò che non puoi cambiare. Sii paziente. 
Mantieni le promesse, quelle del tuo cuore. 
Non indugiare sul passato. 
Vivi con amore ogni momento. Costruisci un domani migliore. 
Apri il tuo cuore, esplora la tua anima. 
Ricorda, i miracoli accadono. 
Sorridi. 

Stephen Littleword

mercoledì 18 settembre 2013

Incendio ad una casa a Gorizia 18 settembre 2013 ore 14






"Ieri e Domani" con Massimo Mazzucco e Giulietto Chiesa


Trasmesso in streaming dal vivo il 12/set/2013
11settembre IERI e DOMANI - LIVE - con
Massimo Mazzucco e Giulietto Chiesa

Partendo dal LIVE Attivissimo vs Mazzucco
https://www.youtube.com/watch?v=CGqkH... )
riannodiamo i fili della tragedia di 12 anni fa con gli attuali rischi di un conflitto mondiale.

Lo facciamo con
Massimo Mazzucco ( https://www.youtube.com/user/luogocom... )
regista, sceneggiatore e giornalista
ideatore di www.luogocomune.net
da anni impegnato nella ricerca delle contraddizioni alla versione ufficiale del 9 11

e Giulietto Chiesa ( https://www.youtube.com/user/MegaChan... )
giornalista, parlamentare europeo e scrittore,
attualmente impegnato nel consolidamento di un'alternativa politica all'attuale partitocrazia.

e con Mario Circello ( https://www.youtube.com/user/MarioCir... )
blogger e collaboratore in tutti i LIVE nel canale tommix73

Grazie a tutti gli ospiti intervenuti in collegamento SKYPE

Ricordo a tutti la possibilità di entrare in diretta nei prossimi LIVE
aggiungendo il contatto Skype " chiedo parola " e chiamando durante la trasmissione.

35 alimenti naturali che possono benissimo sostituire l’aspirina

Aspirina
Sfortunatamente la lista degli effetti collaterali provocati dai farmaci anti-infiammatori non steroidei (detti anche FANS) è molto lunga!
E allora vale la pena rischiare così tanto per disturbi facilmente trattabili?
Si tratta di effetti negativi che vanno dalle irritazioni gastrointestinali fino alla morte.
Madre natura come sempre ci viene in aiuto, basta solo scegliere alimenti e condimenti che contengono salicilati o acido salicilico, ovvero l’ingrediente attivo dell’aspirina.
Quindi, prima di assumere la pasticca, è meglio prendere in considerazione questi vegetali che agiscono come un’aspirina naturale:

Curry
Curcuma
Cumino
Paprika
Timo
Rosmarino
Origano
Avocado
Mirtilli
Broccoli
Cavolfiore
Ciliegie
Pepe di Cayenna o peperoncino
Cetrioli
Ribes
Datteri
Melanzana
Fichi
Pompelmo
Uva
Kiwi
Liquirizia (la radice, non la caramella)
Basilico
Albicocca
Pesca
Miele
Mandorle
Prugne
Ravanelli
Lamponi
Spinaci
Fragole
Mele
Corteccia di salice (sotto forma di estratto, succo o decotto)
Zucchine
Assumere l’aspirina per qualsiasi disturbo lieve non è salutare per il proprio organismo. Per questo motivo è bene sostituire la pasticca di aspirina con alcuni dei cibi sopra elencati.
Molti di questi alimenti sono antinfiammatori e tutti contengono naturalmente lo stesso principio attivo dell’aspirina, ovvero l’acido salicilico o salicilati.
Autrice: Eliana Cortez / Fonte: ecnologia-ambiente.it

domenica 15 settembre 2013

Albert Einstein e la tecnologia


“Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità: il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti”

ALBERT EINSTEIN

venerdì 13 settembre 2013

ALEXIA - Think About The Way - It's A Rainy Day @ Casinò Perla 12.09.2013

Il "Parco zoo Punta Verde" di Lignano

Ho visitato lo zoo di Lignano (Udine) molte volte da quando ero piccolo. Ricordo che ritornavo a casa con una tristezza dentro che non mi spiegavo... ma come? Gli animali erano affascinanti, belli, maestosi, curiosi, ecc... Pochi giorni fa sono ritornato e la compassione per questi animali è salita fin da subito: uccelli di ogni specie, rettili, animali della fattoria, scimmie, ecc... ma quelli che più ho notato ad essere tristi erano l'orso, probabilmente era anche piuttosto anziano, ma soprattutto i grossi felini: tigri che giustamente rifiutavano di donare anche un solo sguardo ai visitatori, leoni enormi costretti in una gabbia non certo grande, pantere che nella loro "prigione" si facevano un breve tratto avanti e indietro per molto tempo, sembravano dei robot ma con un'anima. Certamente non si possono paragonare gli zoo ai cosiddetti mattatoi o allevamenti intensivi che ritengo dei campi di sterminio legalizzati, ma anche qui negli zoo vediamo di come l'uomo usi la sua cosiddetta "intelligenza" per fare soldi, soldi e ancora soldi (il biglietto singolo costa 13 euro) alla faccia di creature coscienti che dovrebbero VIVERE LIBERI nel loro habitat naturale ed invece sono rinchiusi dentro a delle gabbie... a vita.
Qui sotto qualche scatto:


























Visualizzazioni totali