Cerca nel blog...

domenica 14 settembre 2014

Una visita alla tendopoli...



Gherghetta e Cecot hanno pienamente ragione: solo la non conoscenza della situazione può consentire a chi di dovere di dilazionare scandalosamente ancora l'accoglienza dei richiedenti asilo nelle strutture della città e dei comuni limitrofi. E' bastata una visita serale alla "tendopoli" sull'Isonzo per confermare al cento per cento il pieno appoggio alla coraggiosa iniziativa del Presidente della Provincia e dell'Assessore Cecot di allestire una tendopoli organizzata in Via Italico Brass.
Il fango rende quasi impraticabili gli accessi al terrapieno sul quale è riunito il gruppo più numeroso di richiedenti asilo. Occorre perfino guadare un fiumiciattolo, mentre il fragore dell'Isonzo in piena fa paura. Ci presentiamo con discrezione e tutti ci accolgono con grande simpatia e con un grande desiderio di raccontare la loro storia. Vengono da situazioni limite, dove la parola ricorrente e la guerra: bombe, mitra, pistole. Alcuni sono a Gorizia, sull'Isonzo, a oltre un mese. Adesso, dopo le recenti piogge, hanno molto freddo e ben vengano le tende portate da qualche cittadino particolarmente sensibile. Si lavano ancora nell'Isonzo gelido e ne bevono le acque inquinate, con frequenti dolori gastrointestinali. Sono convinti che tutti si diano da fare per trovare una soluzione alla loro domanda di tetto e di accoglienza, forse non hanno neppure letto i cattivi manifesti contro di loro della Lega e non hanno visto i banchetti del movimento sociale. 
Chi è in città domani si mobiliti, senza se e senza ma, per rendere meno faticoso possibile il "trasloco" dall'Isonzo alla Valletta del Corno e per far sentire più forte la voce di chi vuole l'integrazione rispetto a quella di chi vuole tutelare solo i propri interessi. La guerra scoppia perché si dice "Io non centro!", tuonava questa mattina Francesco a Redipuglia. In questi giorni Gorizia si può scuotere e rifiutare la tentazione di dire "Io non centro".
Foto Giuseppe Cingolani, testo Andrea Bellavite
 

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali