Cerca nel blog...

mercoledì 15 ottobre 2014

La super proteina vegetale: l’alga spirulina


Alga_spirulinaLa spirulina è la miglior fonte di proteine vegetali, con un contenuto proteico pari al 65%, più elevato di qualsiasi altro alimento naturale. Si tratta inoltre di una proteina estremamente facile da digerire e da assimilare. Le pareti delle cellule di quest’alga sono, infatti, formate da muco-proteine di facile digeribilità perché si dissolvono completamente nell’apparato digestivo. La spirulina è completa perché possiede tutti gli amminoacidi essenziali (quelli che l’organismo non riesce a sintetizzare) in proporzione ottimale e 10 dei 12 amminoacidi non essenziali. Proprio per l’alto apporto di proteine è molto consigliata ai vegetariani e ai vegani.
È ricca di fitoelementi di ogni tipo: composti come la ficocianina, i polisaccaridi e i solfolipidi che rafforzano il sistema immunitario.
La spirulina ha proprietà antibiotiche, inibisce la crescita di batteri, lieviti e funghi. Questo superalimento ha una concentrazione eccezionale di nutrienti funzionali quale non si è mai vista in nessun cibo, pianta, erba o cereale. I solfolipidi della spirulina possono impedire che i virus attacchino o penetrino nelle cellule, evitando così che si sviluppino infezioni virali. È stato dimostrato che la ficocianina e i polisaccaridi della spirulina aumentano la produzione di macrofagi, contribuiscono alla riproduzione del midollo spinale, rafforzano il sistema immunitario e la capacità di resistenza alle malattie
Per la ricchezza di minerali basici, la spirulina contribuisce a ristabilire l’equilibrio acido-base rendendo più alcalini i tessuti. Molti sono gli impieghi per cui viene utilizzata l’alga spirulina.
  • Acne
L’elevato contenuto di vitamina A rende la spirulina un mezzo eccellente per contrastare l’acne. Questa vitamina, infatti, regolarizza il funzionamento delle ghiandole sebacee e ne evita l’eccessiva secrezione e la congestione.
  • Anemia
La spirulina è particolarmente efficace nella lotta contro l’anemia. Non solo apporta molto ferro, ma contiene anche nutrienti come le vitamine E,vitamina B12, l’acido folico e il rame, necessari per l’utilizzo ed il fissaggio del ferro.
  • Convalescenza
Per l’ampia gamma dei nutrienti che la compongono e la loro pronta disponibilità, la spirulina è particolarmente indicata per aiutare il recupero delle energie nei convalescenti e nelle persone debilitate da una malattia o da un intervento chirurgico.
  • Cuore e vasi sanguigni
L’assunzione di spirulina è raccomandata in caso di malattie cardiovascolari. La vitamina F evita la formazione dei depositi di colesterolo, la vitamina E diminuisce i rischi di viscosità e di coagulazione del sangue (embolia), la vitamina A combatte la sclerosi dei vasi e il magnesio sostiene il lavoro del muscolo cardiaco.
  • Diabete
Il consumo regolare di spirulina si è dimostrato efficace per diminuire il fabbisogno di insulina, moderare l’appetito incontenibile ed evitare fluttuazioni troppo forti della glicemia
  • Dismenorrea o irregolarità del flusso mestruale
La spirulina apporta abbondanti quantità di vitamina E che ha anche la funzione di regolarizzare il funzionamento delle ovaie.
Quanto alla vitamina A, diminuisce i disturbi congestivi e i dolori premestruali, mentre il ferro previene la spossatezza e l’anemia che accompagnano i periodi premestruali.
  • Eczemi
Le malattie della pelle compaiono quando le ghiandole sudoripare e sebacee non riescono a eliminare tutte le scorie. Le vitamine del gruppo B presenti nella spirulina stimolano il metabolismo della cute, la vitamina A quello delle ghiandole sebacee e la vitamina E conferisce morbidezza e tonicità alla pelle favorendo il processo di cicatrizazione.
  • Gravidanza
Tradizionalmente, le donne delle tribù che vivono sulle sponde del lago Ciad dove cresce la spirulina consumano quest’alga in abbondanza durante la gravidanza per “proteggere” il nascituro.
Questa protezione, che per loro ha un carattere magico, si spiega perfettamente con l’abbondante consumo del’alga che fornisce tutta una serie di nutrimenti necessari allo sviluppo del feto, allontanando i rischi di eventuali malformazioni e disturbi organici dovuti alle carenze.
  • Ipercolesterolemia
Quando il colesterolo si combina con gli acidi grassi saturi, si formano dei composti stabili che rendono il sangue più denso e creano dei depositi.
Con l’apporto di numerosi acidi grassi insaturi di cui è ricca la spirulina, è possibile bloccare questo processo e abbassare il livello di colesterolo.
Gli acidi grassi insaturi si sostituiscono a quelli saturi nel combinarsi con il colesterolo formando un composto solubile che lascerà facilmente il sangue per raggiungere le diverse ghiandole dove sarà utilizzato per la produzione di ormoni, sali biliari etc.
  • Obesità
La spirulina facilita la perdita di peso. Assunta prima dei pasti, ha un effetto spezza fame, poiché l’abbondanza dei suoi nutrimenti fa si che la sensazione di sazietà venga raggiunta più velocemente. Inoltre, nonostante l’importanza degli apporti, il suo valore calorico è ridotto (20 cal per 100 g).
Quest’alga permette quindi di essere ben nutriti senza mangiare molto. Soddisfando le carenze in profondità, le deficienze che provocano disordini alimentari compulsivi (crisi di bulimia) diminuiscono sempre più.

fonte

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali