Cerca nel blog...

venerdì 12 dicembre 2014

Zenzero, la radice che fa morire il cancro

La polvere di zenzero riesce a sopprimere le cellule aggressive del cancro all'ovaio

Pubblicato il 10/12/2014 da La Fucina

Lo zenzero è un alimento che porta molti benefici alla salute: aiuta a migliorare la digestione, previene il raffreddore, combatte il diabete, allevia la nausea ed è un ottimo rimedio per il mal di gola. Per di più alcune sostanze contenute in questa pianta come il gingerolo sono antiossidanti, antinfiammatorie e anticancro. Scrive Odile Fernández Martínez nel suo libro “La mia ricetta anticancro“:
Uno studio realizzato dall’Università del Michigan ha dimostrato che la polvere di zenzero, la stessa che si vende al supermercato, riesce a sopprimere le cellule aggressive del cancro all’ovaio. Inoltre lo studio ha dimostrato che lo zenzero è in grado di evitare che le cellule diventino resistenti alla chemioterapia, come avviene a molte donne con cancro all’ovaio che presentano resistenza all’apoptosi delle cellule
E ancora:
In studi condotti sulle cavie è stato dimostrato che mangiare tutti i giorni zenzero inibisce la crescita e la progressione del cancro alla prostata nel 56% dei casi. L’aspetto più importante è che lo zenzero non presenta alcun elemento di tossicità nei tessuti normali che si dividono rapidamente, come l’intestino e il midollo osseo, contrariamente agli effetti della chemio. Inoltre, l’infuso di zenzero è utile per la prevenzione di vomito e nausee da chemioterapia“.
La Martinez propone anche un infuso di zenzero:
Fai bollire 1 litro di acqua minerale o filtrata e aggiungi 1 fettina di zenzero di 5 centimetri, 1 stecca di cannella e la buccia di mela (meglio se rossa). Lascia sobbollire il tutto per 5 minuti e lascia altri 5 minuti in infusione. Consuma l’infuso durante la giornata, caldo o freddo.

Video: Zenzero: una spezia preziosa. Come utilizzarla?


fonte

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali