Cerca nel blog...

martedì 29 dicembre 2015

Dal labirinto...

Soltanto chi lascia il labirinto può essere felice, ma solamente chi è felice può uscirne.

M. Ende

Le case nel labirinto - FOTO - Fotostory di viaggi - Zingarate

Sperimentare la realtà

"Credere in una dottrina significa perdere la libertà.
Diventando dogmatici, si pensa che la propria dottrina sia l'unica giusta e si
accusano le altre di eresia.
L'attaccamento alle opinioni è il massimo ostacolo al sentiero spirituale. Benché il mio insegnamento non sia un dogma né una dottrina,
certo alcuni lo intendono così.
Devo spiegare chiaramente che insegno un metodo per sperimentare la realtà, e non la realtà medesima, così come un dito che indica la luna non è la luna.
Una persona intelligente seguirà la direzione indicata dal dito per
vedere la luna, ma chi vede soltanto il dito e lo scambia per la luna
non vedrà mai la luna reale.
Io insegno un metodo da mettere in pratica,
non qualcosa in cui credere o da adorare.
Il mio insegnamento si può paragonare a una zattera che serve ad attraversare il fiume.
Solo uno stolto rimarrà abbarbicato alla zattera una volta che sia approdato
all'altra sponda, alla sponda della liberazione."...


Siddhartha Gautama Buddha Sakyamuni (Digha nikaya).

Motörhead - Ace Of Spades


domenica 27 dicembre 2015

Come mai tutte le religioni odiano o temono il sesso?

 
 
Come mai inculcano nei fedeli che la castità è gradita a Dio che la verginità è cosa sublime?

Semplice, per diffondere il senso di peccato, di paura, di giudizio e di condanna.

Esiste una persona senza sesso?

Esiste una persona senza il desiderio sessuale ricca o povera, bella o brutta?

Ovviamente no, quale migliore occasione allora per i reggenti delle caste religiose se non quella di diffondere il peccato sessuale con conseguente senso di colpa con conseguente necessità di perdono e di espiare le proprie presunte colpe?

Se hai fatto sesso per evitare di essere punito, precipitati dai padri spirituali che in contatto telefonico o via mail con Dio intercederanno con Lui chiedendo perdono per tuo conto ed evitandoti guai seri o addirittura la pena eterna.

Naturalmente elargisci loro consensi e denari e in previsione del trapasso, è buona cosa lasciare donazioni, terreni, case, preziosi.

Il primo chakra che si apre è quello del sesso, da un rapporto sessuale passa l’energia che da la vita e non solo quello, sia il corpo fisico che quello spirituale ne traggono benefici enormi, la sessualità è semplicemente al vertice della vita.

Il sesso non è un solo un gioco, non è solo un piacevole divertimento è una questione di salute fisica e morale è la sopravvivenza dell’umanità.

La NUDITA' di un Corpo e' COME la VERITA', esse spaventano i "religiosi", perche' mettere a nudo un corpo significa mostrare la Verita' su quel corpo, cosi come mettere a nudo la Verita' di una idea, significa scoprirla e penetrarla, cioe' viverla!

Cio' e' tanto vero che TUTTI i "religiosi" combattono la nudita' dei corpi umani con forza, perche' in realta' hanno PAURA della VERITA', essa li "spaventa", perche' essi NON hanno la Vera VERITA' !!

Ai "religiosi" diciamo: ricercate la Verita' (in senso Totale) ed essa vi fara' LIBERI da tutti i vs Conflitti Spirituali, anche quelli sessuali.

Il sesso cura tutti i mali: lo dice la scienza - 17 Lug. 2012

Il sesso fa bene alla salute. Lo dice una ricerca dell’Università della Pennsylvania, secondo cui la pratica fisica dell’erotismo può rappresentare un’arma contro il raffreddore.

Niente più mucolitici e medicinali contro gli stati febbrili: per contrastare il raffreddore nel 30% dei casi basta fare sesso almeno due volte a settimana, perché in questo modo risalgono le difese immunitarie.

Ma sesso ed erotismo non salvaguardano solo dal raffreddore, ma anche dalla degenerazione dei tessuti e della pelle: lo afferma uno studio dell’ospedale Royal Edinburgh in Gran Bretagna, che sottolinea come la produzione di estrogeni rallenti in particolare l’invecchiamento della pelle, influenzando anche la brillantezza dei capelli.

Queste due ricerche si inseriscono in un trend ormai in voga tra gli scienziati negli ultimi mesi. La scienza ha anche provato che fare sesso diminuisce l’insorgenza di alcuni tipi di mal di testa, in particolare quello da stress, quello da pressione alta e quello da dolori cervicali. Nonostante questo, il mal di testa può essere ancora una scusa eccellente per non fare sesso.

Ma non finisce qui: di recente è stato provato anche che fare sesso regolarmente previene i problemi di incontinenza in tarda età, e per gli uomini è facile immaginare perché, dato che l’organo sessuale e le vie urinarie sono ovviamente collegati.

La malattia non nasce “per caso” o per sfortuna, ma essa nasce per il “Caos” autogenerato, inconsciamente o consciamente dall’Essere stesso che si pone in modo “anti-contro-opposto” rispetto alle Leggi che regolano gli Esseri Viventi, generando in se stesso un sistema biologico caotico; quindi la malattia e’ la cristallizzazione, ovvero il corpo fisico caotico nel sistema Psicoecobiologico alterato rispetto alla Perfetta Salute.

Il mal di testa si combatte con la "sex therapy"
Il sesso per alleviare cefalee e mal di testa Una volta erano le pasticche, oggi per combattere il mal di testa si può ricorrere a un "rimedio" molto più piacevole: il sesso.

Uno studio condotto dal dr. Bruno Marcello Fusco dell’IRCCS (Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico Neuromed di Venafro - Is) e responsabile del Centro di Medicina del Dolore, suggerisce che il sesso potrebbe essere un ottimo rimedio contro il mal di testa e le cefalee.

La sorpresa, che sfata il credo comune che il mal di testa sia un freno all’attività sessuale, è che chi ne soffre, in genere ha un maggiore desiderio di fare sesso (a questo punto le donne non hanno più una scusa valida).

Fare sesso fa aumentare i livelli di serotonina e dopamina, fa notare Fusco. Questo si traduce in un’azione sui neurotrasmettitori che influiscono sulle emozioni e gli stati d’animo: una situazione che, stimolando l’equilibrio interno, agisce sui sintomi del mal di testa.

I dati lo confermano: il 45% delle persone esaminate afferma di avere una vita sessuale regolare e il 13% di queste vede svanire il mal di testa durante il rapporto o subito dopo.

Il rapporto sessuale tra due persone e' un linguaggio per comunicare cose, che non si possono dire altrimenti. Insoddisfacente e', in certe situazioni e bisogni, la parola e cio' fa dire a Hegel che in fondo: "Tutto il linguaggio e' un limite: il parlante e' il punto intermedio tra il dicibile e l'indicibile, tra la parola e il silenzio".

Allora, unica possibilita' di comunicare resta il linguaggio del corpo, che e' il solo a rendere soddisfacenti certe sottili e complesse relazioni anche intime.

Lowen sottolineo' che la percezione dell'identita' nasce dall'esperienza di contatto con il corpo.

Ashley Montagu senza mezzi termini affermo' che: "La semplice sensazione del tatto come stimolo e' assolutamente necessaria per la sopravvivenza dell'organismo... e' dimostrato inequivocabilmente che nessun organismo puo' sopravvivere a lungo senza stimolazione cutanea proveniente dall'esterno".

Quanta importanza si scopre nella fisicita' della comunicazione tattile !!

L'amore puo' essere compreso solo in questa ottica, scrive Hegel: "...amore vero e proprio ha luogo solo fra viventi che sono uguali in potenza e che, quindi sono viventi l'uno per l'altro nel modo piu' completo e, per nessun lato l'uno e' morto rispetto all'altro".

Questa e' la sola condizione per poter dare sé stessi e fare dell'altro un essere che da.
L'amore non puo', neppure, essere riconducibile esclusivamente al sesso come Sigmund Freud credeva.

RISULTATI DI UNA RICERCA AUSTRALIANA - Sesso tutti i giorni per essere piu' fecondi ? «Un po' di astinenza permette agli spermatozoi di aumentare di numero ma diminuisce la loro qualita'»
La regola d'oro che prescrive agli uomini di astenersi dal sesso per due-tre giorni per essere piu' fecondi non vale per tutti.

Per alcuni sarebbe meglio avere rapporti quotidiani per migliorare la qualita' dello sperma e aumentare così le chance di mettere incinta la propria partner.

E' quanto emerge da una ricerca della Sydney University. A una conferenza dell'American society for reproductive medicine in corso a Washington gli studiosi australiani hanno spiegato che avere rapporti sessuali quotidiani giova in termini di fecondita' agli uomini con sperma danneggiato.

Il team scientifico ha esaminato 42 uomini con liquido seminale dalla forma anomala (visibile al microscopio ovviamente). A loro e' stata richiesta un'eiaculazione giornaliera per sette giorni: dall'analisi dello sperma e' risultato che quello dell'ultimo giorno era meno danneggiato rispetto a quello dell'inizio, «espulso» dopo tre giorni di astinenza.

Un'evidenza che eiaculando una volta al giorno si riducono considerevolmente i danni al Dna degli spermatozoi e quindi lo sperma e' piu' «sano».

QUALITA' e QUANTITA' - "Questa ricerca conferma sì che non avere sesso per giorni permette agli spermatozoi di aumentare numericamente, ma dimostra anche che esiste una forbice tra qualita' e quantita' degli stessi", spiega il dottor Allan Pacey, segretario della British Fertility Society. "Alcuni uomini pensano che limitando le eiaculazioni diventano piu' fecondi.

E ci sono mogli che si concedono soltanto nei loro periodi fertili perché credono di aumentare le probabilita' di restare incinta.

Ma non e' così - osserva Pacey -: se normalmente in una coppia che sta cercando un bambino resta auspicabile un intervallo di due-tre giorni, ci sono casi in cui diventa meglio abolirlo". E provarci quando e quanto si vuole. Per la gioia di aspiranti padri e madri.

Le origini della felicita’ od infelicita’ negli adolescenti come negli adulti hanno la loro “nascita” nella mancanza di una completa ed appagante sessualita’ con colui che si ama.
Quindi significa che: “una scopata al giorno, toglie il medico di torno”.

La Vera Moralita’ naturale autoregolantesi, nasce non dalla obbedienza ai “testi” sacri, come dicono i religiosi, ma dall’esperienza del massimo piacere sessuale con la persona amata ! Il piacere, sopra tutto quello sessuale, e’ accompagnato da una elevata carica bioelettronica dell’energia della Pelle, mentre il fastidio od il disagio ansioso sono accompagnati da una perdita di tale carica energetica.

Gli odierni discorsi sul sesso in genere riguardano piu’ che altro il “viagra” o barzellette per nascondere l’ansia latente, mentre nessuno osa chiedere o chiedersi, perche’ sono tanto diffuse fra uomini e donne, le disfunzioni sessuali…

…..Iniziamo ad amarci tutti, pensiamo in positivo....

Pensare in positivo emana un fluido magnetico che schiaccia la negativita', facendoci trovare le soluzioni migliori per noi e gli altri. Il pensiero e' fonte di energia magnetica che, piu' veloce della luce, si diffonde in tutti noi.

Il pensiero si negativizza, quindi non fluisce tra gli uomini se non stagnato, come nella storia dell'umanita' durante le guerre: i totalitarismi, nelle logiche artificiali delle democrazie rappresentative, ancora stagnanti fino alla forte negativita', di fronte ai religiosismi coatti.

Liberiamo le forze positive, sono parte di noi !

Il pensiero positivo, la sua forza magnetica con le sue energie sottili, si basano su teorie scientifiche che hanno trovato molte fonti di studio autorevoli. Tra di esse, anche quelle dell'universita' di Princeton, in New Jersey (Usa). Secondo gli scienziati, l'umanita' condivide emozioni e intenzioni, contribuendo alla creazione di una coscienza globale. Quindi energie sottili si trasmettono a velocita' non conosciute influenzando l'intero Pianeta. Innanzitutto il pensiero, pensare e desiderare.

Sembra un paradosso, ma basta questo per iniziare a cambiare l'umanita'.

Ancor prima degli scienziati, lo dice Madre Natura -
Fare all'amore produce una ondata positiva, ma non ditelo al Vaticano, che intenderebbe "solo per procreare".

Donna Sheehan e Paul Reffell, promotori dell'orgasmo planetario con tanto di tesi scientifica e portale di supporto, hanno invitato tutti ad "amarsi" lo scorso 22 Dicembre, gia' alla seconda edizione rispetto a quella del 2006.

Il sito "Global O" e' stato cliccato piu' di 14 milioni di volte in poche settimane, attirando oltre un milione di visitatori, 214,806 il 22 dicembre. Quasi cinquemila da Madrid, poco piu' di quattromila da Bangkok e 3212 da Parigi. Sono purtroppo numeri che non corrispondono a quelli delle televisioni e dei media cartacei assistiti (in Italia) con i nostri soldi, quelli dello status quo, tra cui anche l'Osservatore Romano ed il quotidiano Avvenire (oltre 10 milioni di euro all'anno).

Per dirci cosa ?

Molte filosofie antiche iniziano: "All'inizio c'era la parola", "L'uomo e' quello che pensa".

Il pensiero, il desiderio di voler cambiare portera' il cambiamento, pensiamo intensamente durante l'orgasmo.

L'orgasmo sara' il catalizzatore positivo delle emozioni che si muoveranno in lungo e largo, raggiungendo gli altri, oltremodo raggiunti dagli altri in una dinamicita' e fluidita' energetica, grande quanto il Pianeta, quanto l'Universo, perche' legge dell'UniVerso, del quale noi siamo gli inesorabili ingrati figli.

By Giuseppe Parisi (medico).

Liberamente tratto da: mendat.org

E così è, viva la vita sempre!

Paolo Alessandrini


FONTE 

domenica 20 dicembre 2015

Quando...

love - Love Photo (31236730) - FanpopQuando le cose esterne non ti disturbano interiormente, allora la tua natura trova ciò che le è adatto. 

Wen-Tzu

venerdì 18 dicembre 2015

Gente incapace di omologarsi

Pubblicato da at 11:16 archiviato in Psicologia,Psicoterapia e taggato: ,

Come psicoterapeuta, incontro spesso persone dotate di un’ottima salute mentale ma sofferenti, a causa della patologia sociale in cui vivono immerse.

Nel corso degli anni ho individuato, dietro a tante richieste di aiuto, una struttura di personalità dotata di sensibilità, creatività, empatia e intuizione, che ho chiamato: Personalità Creativa.

In questi casi non si può parlare di cura (anche se, chi chiede una terapia, si sente patologico e domanda di essere curato) perché: essere emotivamente sani in un mondo malato genera, inevitabilmente, un grande dolore e porta a sentirsi diversi ed emarginati.

Le persone che possiedono una Personalità Creativa sono capaci di amare, di sognare, di sperimentare, di giocare, di cambiare, di raggiungere i propri obiettivi e di formularne di nuovi. 

Sono uomini e donne emotivamente sani, inscindibilmente connessi alla propria anima e in contatto con la sua verità.

Queste persone coltivano la certezza che la vita abbia un significato diverso per ciascuno e rispettano ogni essere vivente, sperimentando così una grande ricchezza di possibilità.

É gente che non ama la competizione, la sopraffazione e lo sfruttamento, perché scorge un pezzetto di sé in ogni cosa che esiste.

Gente che non riesce a sentirsi bene in mezzo alla sofferenza e incapace di costruire la propria fortuna sulla disgrazia di altri.

Gente che nella nostra società non va di moda, disposta a rinunciare per condividere.

Gente impopolare. Derisa dalla legge del più forte. Beffata dalla competizione.

Portatori di un sapere che non piace, non perdono di vista l’importanza di ciò che non ha forma e non si può toccare.

Sono queste le persone che possiedono una Personalità Creativa.

Persone ingiustamente ridicolizzate e incomprese in un mondo malato di arroganza, e che, spesso, si rivolgono agli psicologi chiedendo aiuto.

Ognuno di loro è orientato verso scelte diverse da quelle di sempre.

E in genere hanno valori e priorità incomprensibili per la maggioranza.

Non seguono una religione, ma ascoltano con religiosa attenzione i dettami del proprio mondo interiore.

Sanno scherzare, senza prendere in giro.

Pagano di persona il prezzo delle proprie scelte e preferiscono perdere, pur di non barattare la dignità.

Sono fatti così.

Poco ipnotizzabili. Poco omologabili. Poco assoggettabili.

Persone che non fanno tendenza. 

Forse.

Gente poco normale, di questi tempi. 

Gente con l’anima.

Carla Sale Musio

 

 FONTE http://carlasalemusio.blog.tiscali.it/2015/11/19/gente-incapace-di-omologarsi/?doing_wp_cron

Costruirsi una casa in un'oretta... :D

giovedì 17 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA SULLA HEALTH SCIENCE UNIVERSITY

COMUNICATO STAMPA AGHAPE

NASCE LA HEALTH SCIENCE UNIVERSITY

Imola. Parte il 20 marzo 2016, a Imola, la prima scuola internazionale di igienismo naturale e scienza della salute. Ma cos’è la Health Science University? Salute come definita dall’OMS è "Uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia". In nessun altro settore della cultura umana c'è bisogno di rivoluzionare il nostro pensiero, quanto nel nostro modo di vedere e giudicare la salute e la malattia.

STATO DI SALUTE NELLA SUA PIÙ GLOBALE ACCEZIONE

Health Science significa scienza della salute e insegna un sistema di vita che aiuta la gente a vivere in armonia con le necessità fisiologiche, etiche, estetiche, mentali e spirituali dell'organismo umano, massimizzandone il potenziale, assicurando benessere e piena capacità di ripristino e riequilibrio, attraverso un rafforzamento dei meccanismi interni di autoprotezione. Racchiude in sé tutti i principi e i comportamenti utili al raggiungimento dello stato di salute e di benessere, nella sua più globale accezione, ed offre una serie di conoscenze e di tecniche sicure e sperimentate, oltre che decisamente innovative, affinché ciascuno possa acquisire una più ampia conoscenza dell'alimentazione naturale e un nuovo paradigma di salute e benessere, che comprende come fondamenta basilari anche un equilibrio mentale e spirituale della persona.

A CHI CI RIVOLGIAMO

La Health Science University si rivolge a 1) Professionisti della salute, intendendo come tali i medici, gli operatori sanitari, gli operatori del benessere e gli operatori olistici. 2) Educatori, tutte quelle figure che hanno il fondamentale compito di educare gli adulti del futuro: docenti, educatori, insegnanti, collaboratori scolastici. 3) Figure trasversali che giocheranno un ruolo fondamentale nei programmi di salute del III millennio: chef, direttori di centri benessere, titolari di ristoranti e di negozi naturali. 4) Persone che desiderano avere competenze elevate per una miglior gestione della propria salute.

ESPRESSIONE DI UN CAMBIAMENTO CHE NASCE DALLA GENTE

La Health Science University è espressione di un cambiamento che nasce dalla gente. Un cambiamento che si racchiude in una scuola e che prende il coraggio di porsi, in modo costruttivo, come alternativa al mondo istituzionale e alla medicina tradizionale, in una scuola che offre una nuova via e un nuovo sistema esistenziale.  L'obiettivo è che ognuno possa vivere in armonia con le sue necessità fisiologiche, etiche, estetiche, mentali e spirituali. 
IMPEGNO PER UN NUOVO MONDO BASATO SUL RISPETTO
Molte, tantissime persone stanno preparando un nuovo mondo, dove ogni cosa che esiste trova un suo posto e un suo valore. Dove la sensibilità, l'intelligenza e un concetto di Bene Comune e di Amore trovano forza, dignità e spessore. Persone che vogliono procedere nella vita con un forte rispetto per se stessi, per gli altri, per la propria salute, per tutti gli esseri viventi e per il Pianeta Terra. Non solo attraverso parole ma con gesti concreti e con uno stile di vita coerente ai loro principi. La Health Science University risponde a questa nuova categoria di persone, non ancora incasellate dai sistemi vigenti.

CONOSCENZE E TECNICHE BASATE SULL'INNOVAZIONE E SULL'EQUILIBRIO

Obiettivo della Health Science University è fornire a tutti i professionisti della salute e del benessere, agli educatori, a tutti gli attori di una nuova economia sociale, umana, green oriented e a tutte le persone che desiderano avere strumenti per una miglior gestione della propria salute, conoscenze e tecniche sicure, sperimentate e innovative, su un nuovo paradigma di salute e benessere che comprende come fondamenta basilari l'alimentazione naturale e un equilibrio mentale e spirituale della persona.

PROGETTO AGHAPE, ASSOCIAZIONE CULTURALE PER LO SVILUPPO UMANO

La Health Science University nasce da un progetto Aghape, associazione culturale per lo sviluppo umano, che da anni promuove un nuovo stile di vita più umano, più autentico, più sano, più naturale e un'economia del benessere, sostenibile, equa ed etica. Direttore responsabile della Health Science University è Fiorenza Guarino, presidente Aghape e consulente per lo sviluppo sostenibile del pianeta, della persona e delle organizzazioni, con una lunga formazione ed esperienza manageriale e imprenditoriale, oltre che accreditate competenze in marketing, comunicazione, formazione e coaching.

DIREZIONE SCIENTIFICA

Direttore scientifico e primario docente della Health Science University è Valdo Vaccaro, uno dei massimi opinion leader ed esperti della materia. Per caratura personale, per preparazione professionale e per le eccellenti e trasversali conoscenze, può essere considerato uno dei massimi esponenti dell'Igienismo e dell'Alimentazione naturale. Laureato in filosofia,economia e naturopatia, è autore di vari libri e di uno dei blog più letti e popolari,non solo in Italia. Dopo una proficua militanza nella sheltoniana ANHS (American Natural Hygiene Society), si è laureato nel 2002 in filosofia e naturopatia. Fa parte attualmente della direzione tecnica dell'AVA (Associazione Vegetariana Animalista) di Roma, per la quale elabora diversi lavori di argomento etico-salutistico.

COMITATO SCIENTIFICO

Fanno parte del Comitato Scientifico un'equipe di medici includente il dr Domenico Battaglia, Medico Chirurgo Specialista in Urologia e Master Internazionale di I livello in Dietetica ed Alimentazione Vegetariana, la dr Federica Giacosa, Medico Chirurgo, esperta di nutrizione Vegana/Vegetariana, omotossicologia, idrocolonterapia, Master in Cure Palliative e Oncologia Integrata, la dr Cecilia Pintori laureata in medicina, specializzazione in malattie infettive, farmaco-dipendenze e tossicodipendenze, Dirigente di I livello Usl Romagna, dr R. Dahlke della Scuola di Igienismo Centre Nature et Vie di Desirè Merien-Francia.

DURATA DEI CORSI

La Health Science University ha una durata di 11 mesi. Sono previste, nel primo anno, 9 lezioni con cadenza mensile (domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.30) della durata di 8 ore ciascuna e una giornata per gli esami finali. L'anno accademico avrà inizio il 20 marzo e si concluderà il 29 gennaio 2017 con l'esame finale e il rilascio di un diploma di competenza basilare in scienza igienistica.

TRADUZIONI E LEZIONI IN INGLESE PER STUDENTI ESTERI

La sede scelta per la Health Science University è situata in Emilia Romagna, più precisamente a Imola. Il Programma è visibile sul sito www.universitadellasalute.it. È prevista anche la traduzione in lingua inglese per studenti stranieri ed è stato predisposto un sito apposito www.healthscienceuniversity.com. Le iscrizioni sono aperte dall'1 dicembre 2015 al 15 febbraio 2016. Il modulo di iscrizione è scaricabile dal sito web. Il sito in lingua inglese già esiste. Basta andare sul www.healthscienceuniversity.com  e scegliere la lingua cliccando in alto a destra sulla bandierina tricolore e optando per la bandierina inglese.
PRESENZA STRAORDINARIA DEL PROF LUIGI LOMBARDI VALLAURI

Il seminario di presentazione pubblica, previsto per il 31 gennaio 2016, ore 14,30, a Imola, Hotel Olimpia, Via Pisacane 69, che vede nel panel dei relatori anche il prof Luigi Lombardi Vallauri, noto filosofo italiano. La Health Science ha già ricevuto il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna e rimane in attesa di un patrocinio già richiesto al Ministero della Salute e alla Regione Emilia Romagna.
La Redazione

FONTE

Artisti musicisti

Mauro Biglino: perchè la Chiesa ha investito 30 mil. per un osservatorio astronomico?


mercoledì 16 dicembre 2015

Involuzione/evoluzione

 

Con leggerezza

Italo Calvino e “Sulla fiaba”: qualche curiosità.Prendete la vita con leggerezza,
che leggerezza non è superficialità,
ma planare sulle cose dall’alto,
non avere macigni sul cuore.


Italo Calvino

King Diamond - Charon


La famiglia è un’invenzione della religione… Scopri cosa ci hanno nascosto!

matrimonio

In questo articolo voglio parlare di una delle sicurezze su cui si basa la vita dell’essere umano e che sembra essere la causa di tante gioie ma soprattutto di tante sofferenze: la famiglia.
Essa non è altro che l’unione di due o più persone che scelgono di vivere insieme per portare avanti un progetto comune e condividere qualcosa.
L’essere umano è senza dubbio un essere sociale e, come la storia tramanda, ha sempre sentito il bisogno di comunicare e relazionarsi con altri esseri umani, formando già dai primi tempi della sua comparsa, gruppi, tribù, villaggi che si sono sempre più estesi, divenendo città, nazioni e continenti.
Non c’è nulla di poco funzionale nella famiglia che conosciamo, ognuno ha un ruolo e, in relazione ad esso, può evolversi e vivere serenamente.
La cosa che fa pensare, però, è che prima dell’istituzione del matrimonio il termine famiglia non esisteva ma esisteva il termine “comune”.
Il termine “famiglia”, infatti, deriva dal latino (familia) e significa “gruppo di servi e schiavi patrimonio del capo della gens”.
Prima dell’avvento della religione, quindi, la famiglia come la conosciamo noi non esisteva!
La religione ha “preso” una struttura su cui si basava la vita dell’uomo e l’ha utilizzata e gestita per controllarci e renderci, come la parola stessa dice: “schiavi”.
Così è stato deciso cosa fosse più giusto per la donna e cosa per l’uomo, i loro diritti e i loro doveri. Le persone che ne facevano parte non erano più individui liberi che collaboravano per un unico fine ma si identificavano con il termine “marito” e “moglie”. Il loro rapporto era indissolubile, nonostante riguardasse due esseri che sono in continuo mutamento. Così è stato installato il “programma del possesso” e con esso, si sono generate repressioni, gelosie, tradimenti e malattie causate dallo stress di questo tipo di rapporti.
È stata costruita una gabbia dorata per ogni gruppo di individui e, la cosa peggiore, è che ci siamo convinti che fosse la cosa migliore per noi.
Osho scrive: “La sua struttura di base è la possessività – il marito possiede la moglie ed entrambi possiedono i bambini – e nel momento in cui possiedi un essere umano ti sei preso la sua dignità, la sua libertà, la sua stessa umanità. Hai portato via tutto ciò che è bello e gli hai solo dato del le manette; forse fatte in oro – belle gabbie al posto delle sue ali – ma quelle gabbie dorate non gli possono dare il cielo e la libertà del cielo.”
Quando si viveva nei villaggi, ogni gruppo di conviventi collaborava per il bene del villaggio, invece la famiglia tende ad isolarci dalle altre.
Ognuno pensa per sé e lo stesso ragionamento avviene tra le nazioni. Così nascono le guerre…
Potremo essere felici e liberi solo quando sradicheremo questa struttura. Le persone continueranno a vivere insieme ma con l’obiettivo comune della condivisione. Ognuno avrà il suo ruolo ma rispetterà la libertà dell’altro. Ognuno sarà felice della felicità dell’altro, in qualunque caso e condizione. Anche i figli non saranno “beni da possedere”.
Osho scrive: “Solo una cosa puoi fare, e questo è condividere la tua vita. Racconta loro che sei stato condizionato dai tuoi genitori, che hai vissuto entro certi limiti, certi ideali, e a causa di questi limiti e ideali ti sei lasciato sfuggire completamente la vita, e non vuoi distruggere la vita dei tuoi figli. Tu vuoi che siano totalmente liberi – liberi da te, perché per loro tu rappresenti l’intero passato.”
– Ma io sono un genitore, amo i miei figli, come posso lasciarli andare?
 “Un padre, una madre, devono avere un enorme coraggio per dire ai figli: Dovete essere liberi da noi. Non ubbiditeci, fate affidamento solo sulla vostra intelligenza. Anche se doveste andare fuori strada, sarà sempre molto meglio che vivere nel “giusto” e rimanere schiavi per sempre. È molto meglio commettere errori da soli e imparare grazie ad essi, piuttosto che non commettere errori e seguire qualcun altro; in questo modo imparerete solo a imitare, e questo è veleno, nient’altro che veleno.”
Non è facile cambiare qualcosa che ci viene tramandato da secoli e secoli, ma di certo non è impossibile!
Iniziamo cambiando i nostri pensieri e, pian piano, anche la nostra realtà cambierà!

Lucrezia

 fonte

martedì 15 dicembre 2015

Versi

book-loveCon Un Verso‬ il verso della ‪‎vita‬ prende un altro verso

Nasce un parco sociale

A Ronchi dei legionari (GO), intorno all'orto sinergico sociale di Terranova onlus nasce un parco di alberi ed arbusti autoctoni dal Vivaio della Forestale di Tarcento, per portare altra Biodiversità e Bellezza. 13/12/2015

martedì 8 dicembre 2015

Ruota panoramica e Municipio di Monfalcone (GO)


Scorcio di Villa Manin alle prime luci dell'alba (UD)


Casa prefabbricata 125 m² (superficie edificata) – 15 500.-€

125
Casa prefabbricata 135 m² (superficie edificata) – 15 500.-€ + IVA
Pareti esterne isolate: altezza della parete 2500mm
– Facciata con rivestimento in legno SHK 21×145
– 45x45mm doghe di legno (orizzontale)
– 30x45mm ventilazione
– Barriera contro il vento DELTA
– Telaio strutturale di legno C24 / 45x195mm con distanza di 600mm
– 200mm isolamento (lana minerale)
– Freno vapore 0,2mm
Materiale per pareti interne: (la posizione delle pareti interne può essere modificata)
– Telaio strutturale di legno C24 / 45x95mm lunghezza 6000mm

Costruzione del tetto
– Travi (pendenza del tetto 20 gradi)



Finestre e porte della terrazza
Finestre e porte della terrazza, 3x vetro, PVC / U = 0,95 W/m²K
Trasporto (se necessario): + 2500.-€
Tempi di consegna ca. 1 – 2 settimane – la maggior parte degli elementi è sempre disponibile in stock

http://www.house-plans-24.com/it/

fonte

lunedì 7 dicembre 2015

Corrado Malanga fa chiarezza sui "forum", TCTDF, ipnosi, mondo felice, ecc... - dicembre 2015 -


Precisazioni di Corrado Malanga - dicembre 2015 -

Corrado Malanga fa chiarezza sui cosiddetti "forum", TCTDF, mondo felice, specchi, ipnosi, consapevolezza, coscienza, compassione, coscienza integrata, creazione, matrix, rapporti di coppia, rivoluzione, ecc...


(qui per scaricare direttamente il file in mp3, circa 52 mb)

Ogni dolore fisico ha uno specifico significato emotivo. Ecco spiegati i 22 dolori più diffusi



I dolori, principalmente muscolari e alle articolazioni, elencati di seguito sono, come ogni altro sintomo fisico, connessi ad una situazione dolorosa mentale ed emotiva. Questo non deve sorprendere più di tanto sia perché è da sempre risaputo fin dagli albori della medicina sia perché il corpo e la mente sono davvero un’unica entità che esprime e modella se stessa in rapporto con l’ambiente che la circonda.
Le spiegazioni fornite sono un invito ad indagare dentro di sé e scoprire che effettivamente quel dolore è sorto dopo un determinato fatto e che è il risultato di una cronicizzazione del pensiero/emozioni, che anziché fluire sono stati trattenuti più del dovuto creando delle contrazioni fisiche.
Le emozioni negative protratte nel tempo creano dei blocchi energetici che si somatizzano trasformandosi in disagi e quindi in malattie. Permettersi di sentire quella emozione e pensiero spiacevoli, mantenendo la presenza, portando la luce della consapevolezza dove l’ombra dell’ego aveva fatto la sua radice, è possibile sciogliere queste tensioni fisiche e mentali, rinnovando la propria vita.
Ogni tipo di dolore può essere direttamente connesso ad uno specifico stato emotivo. I dolori non sono altro che una manifestazione esterna del nostro stato emotivo: l’organismo può mostrarci il problema con esattezza, affinché sia possibile far sparire il dolore.
Dolore muscolare: rappresenta la difficile capacità di muoverci nella vita. Ci indica quanto siamo flessibili con le nostre esperienze nel lavoro, a casa e con noi stessi.
Mal di testa: limita il processo decisionale. Le emicranie compaiono quando viene presa una decisione, ma non si agisce. Cerca di radicarti e uscire dal pensiero ossessivo.
Dolore al collo: compare nelle persone che vivono uno stato di inflessibilità, rigidità, severità e autodisciplina. Cerca di lasciare andare questa severità: la vita è un gioco, passa del tempo con i bambini e gli animali che sono in grado di ricordarci la bellezza della vita.
Cervicale: chi soffre ripetutamente di questo particolare dolore tende ad essere dominato da un’attività riflessiva esagerata e da una grande ostinazione. Segnali, questi, che rivelano una scarsa cedevolezza nei confronti delle proprie emozioni, del desiderio di lasciarsi andare, di abbandonarsi. Questi tipi di sofferenza si legano frequentemente a un eccessivo dominio del “mondo” della testa (razionale) sugli istinti.
Dolore alle gengive: è collegato a decisioni che non vuoi prendere o che non tolleri.
Dolore alle spalle: indica che ti stai facendo carico di una emozione, che appunto la stai “portando sulle spalle”. Non hai il controllo sulle situazioni e prendi con più leggerezza questo compito.
Mal di stomaco: si verifica quando “non hai digerito una situazione” e appunto ti è rimasta sullo stomaco. Lo stomaco è uno degli organi più sensibili e dove si somatizza di più. Molto probabilmente è una situazione in cui sei stato giudicato negativamente o comunque ha a che fare col rapporto emotivo con le altre persone.
Dolore alla parte superiore della schiena: senti la mancanza di supporto emozionale. Forse ti senti solo e che nessuno ti appoggia e ti vuole bene.
Dolore alla parte centrale della schiena (toracica): indica senso di colpa, paure inespresse, emozioni represse, odio e rancore. E’ la chiusura del cuore. Il nostro corpo, sotto l’effetto di una umiliazione, tende a “piegarsi” o meglio a “ripiegarsi” su noi stessi.
Dolore alla parte bassa della schiena (lombare): preoccupazioni economiche e senso di inadeguatezza e incertezza.
Dolore all’osso sacro: stai trascurando una situazione che deve essere sbloccata e risolta. Ha a che vedere con le radici quindi qualcosa di molto basilare e portante nella tua vita materiale.
Dolore al gomito: stai effettuando resistenza ad un cambiamento nella tua vita. Forse è giunto il momento di accettare le variazioni e i cambiamenti.
Dolore al polso: più di altre articolazioni, è coinvolto nei rapporti interpersonali (dare la mano) e denota l’equilibrio tra rigidità e flessibilità.
Dolore alle braccia: stai portando un grosso carico emozionale.
Dolore alle mani: non riusciamo a connetterci con gli altri. Forse, in senso figurato, non stiamo tendendo la mano al prossimo. Cerca di fare nuovi amici, ristabilisci le connessioni.
Dolore ai fianchi: paura di intraprendere nuovi cammini o immobilità nella propria vita. Può indicare che sei restio ai cambiamenti e al movimento.
Dolore articolare: così come i muscoli, le articolazioni sono flessibili. Apriti a nuovi modi di pensare, nuove lezioni di vita ed esperienze.
Dolore alle ginocchia: possono indicare problemi nelle relazioni con gli altri. Può indicare anche l’impossibilità di adattarsi agli altri. Può esprimere il grande disagio a vivere delle situazioni umilianti: rifiuto di sottomettersi (“incapacità di inginocchiarsi”).
Mal di denti: non ti piace una determinata situazione in cui ti trovi, forse tuo malgrado.
Dolore alle caviglie: non ci concediamo il diritto al piacere. Forse è tempo di essere più tolleranti con se stessi.
Dolore che causa stanchezza: indica noia, resistenza ed apatia. Cerca di aprirti a nuove esperienze.
Dolore ai piedi: indica depressione, paura ad avanzare, mancanza di radicamento e di concretezza. I piedi sono un organo che ha più di 7000 connessioni nervose con tutto il corpo.
Se la negatività mentale stimola il dolore fisico, viceversa il piacere fisico stimola l’espansione, il rilassamento ed il benessere. Quindi cerchiamo di attrarre situazioni piacevoli nella nostra vita, cosa che uno stato mentale negativo non può permettere. Abbandoniamo le vecchie abitudini e condizionamenti ricevuti, lasciamo andare i traumi e riscopriamo la meraviglia e la bellezza che sono proprio qui, oltre il sonno della coscienza.

fonte

domenica 6 dicembre 2015

Dal libro di David Brahinsky: Reich e Gurdjieff - La sessualità come strumento di evoluzione della coscienza

Queste considerazioni indicano la direzione generale intrapresa dalla comprensione nel momento in cui si muove verso una consapevolezza superiore. Superiore significa più generale, più unificato: pertanto, accedere a tale livelli di consapevolezza significa vedere le cose maggiormente in relazione tra loro e meno separate. Da questo punto di vista, il mondo è caratterizzato da piccoli atomi a malapena legati tra loro: io (o l'Io che è presente qui e ora), il mio corpo, la mia anima, la mia mente, la mia famiglia, i miei averi, la mia vita, il mio paese, la mia città, la mia nazione, i miei alleati, i miei nemici.

Tratto dal libro di David Brahinsky: Reich e Gurdjieff - La sessualità come strumento di evoluzione della coscienza - traduzione di Laura Visioli.

(andrea nicola)

http://www.spaziointeriore.com/store/edizioni-spazio-interiore/brahinsky,-david-reich-e-gurdjieff-detail

brahinsky reich gurdjieff m

Desire Capaldo

 

Mangia tre datteri al giorno: i 5 benefici che avvengono nel tuo corpo


Il dattero è un frutto secco, davvero delizioso e nutriente. “A parte il sapore delizioso, i datteri sono incredibilmente sani e conferiscono un enorme quantità di benefici per la salute del tuo corpo. Essi sono una ricca fonte di fibre sane, minerali, e vitamine e possono contribuire ad alleviare i dolori dati dalla costipazione, diarrea e altri disturbi intestinali.” (Health Focus)
Il dattero è il frutto della palma da dattero “Phoenix Dactylifera” le cui origini sono davvero antiche. Le varietà più coltivate di datteri sono Majhool, Deklet noor, Ameri, Deri, Halawi, Zahidi, Berhi e Hiann. Il più conosciuto e diffuso però è il Majhool. I datteri che vediamo nei negozi alimentari sono una qualità tipicamente del deserto.

datteri

Aggiungi tre datteri alla tua alimentazione quotidiana e avrai questi 5 grandi benefici!

Migliora la Digestione

I datteri contengono moltissime fibre solubili. La fibra solubile è importante per una buona salute digestiva perché attinge acqua al tratto digerente. Questo aiuta ad alleviare la costipazione. Il potassio che si trova nei datteri può anche trattare i disturbi allo stomaco e la diarrea. In sostanza, sono un sistema di bilanciamento del tubo digerente che è simboleggiato dal colore marrone (i cibi marroni sono sempre ottimi per la digestione). Inoltre, i datteri rafforzano i batteri “buoni” nello stomaco!

Cura e previene l’Anemia

L’anemia è un problema comune nella maggior parte delle persone. Sono una buona fonte di ferro, per cui contribuiscono a trattare l’anemia. L’anemia può lasciare una sensazione di stanchezza e apatia, per questo mangiare 3 datteri al giorno può contribuire a migliorare la tua salute.

Migliora la salute delle ossa, del sangue e rinforza il sistema immunitario

I datteri contengono magnesio, manganese e selenio. Le diete ricche di selenio sono note per prevenire il cancro. Questi minerali sono importanti anche per mantenere le nostre ossa sane e forti. Inoltre, permettono di rinforzare il tuo sistema immunitario e purificare il sangue.

datteri-albero

Una spinta di Energia

I datteri sono ricchi di zuccheri naturali. Questi includono fruttosio, saccarosio e glucosio. E’ questo a renderli anche un ottimo spuntino pomeridiano in caso tu abbia bisogno di un apporto energetico immediato. Prediligi i datteri al posto del tuo abituale snack. Le fibre contenute nei datteri mantengono alte le tue energie, cosa che non succede quando assumi un qualsiasi altro tipo di snack dolce.

Mantiene in salute il Cuore

Il potassio che si trova nei datteri riduce il rischio di ictus e l’aggiunta dei datteri alla tua normale alimentazione può abbassare LDL (lipoproteine ​​a bassa densità) del colesterolo.
Se hai una malattia cardiaca o vuoi semplicemente mantenerti sano, probabilmente hai già sentito dire che bisogna avere un occhio di riguardo al colesterolo LDL, chiamato anche “colesterolo cattivo”, colui che mette a rischio la salute del tuo cuore.
Infatti, alti livelli di LDL mettono a rischio il cuore, sottoponendolo a possibili e improvvisi coaguli di sangue.
Il consumo di datteri può abbassare i livelli di colesterolo cattivo e mantenere un cuore sano.
L’aggiunta di datteri alla tua dieta è un ottimo modo per avere tantissimi benefici per la salute, con solo una manciata di dolcezza.
“In ultima analisi, i datteri sono buoni per la salute globale, nonostante la loro concentrazione di fruttosio. Anche se la vostra dieta è priva di zuccheri, priva di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, agave, miele, zucchero di cocco e zucchero di canna, probabilmente mangerete frutta, e i datteri sono un frutto, con tantissimi vantaggi. Al momento dell’acquisto dei datteri evita quelli induriti e se odorano di rancido evita di mangiarli. I datteri secchi si conservano per un massimo di un anno in frigorifero, mentre i datteri freschi devono essere conservati in contenitori sigillati ermeticamente e devono essere consumati entro otto mesi.” (One Green Planet)

FONTE

venerdì 4 dicembre 2015

Dream Theater – The Gift of Music

 

Corrado Malanga - Le Prove < i documenti dei rapimenti alieni >

 


  •   cosa ha scoperto Francesco nelle sue lastre?  
  •    cosa sono quelle strane cicatrici sul corpo di Valerio?  
  •     come è possibile che Sara si ritrovi delle strane foto sul suo cellulare visto che è rotto?  
  •      perchè il suo telefono contiene messaggi datati 2088?  
  •       è davvero possibile viaggiare nello spazio e nel tempo?  
  •         perchè alcune persone si ritrovano nel corpo dei minuscoli oggetti?  
  •          da dove vengono quegli impianti?  
  •           e cosa significa "hanno percentuali isotopiche diverse da quelle terrestri" ?  
COSA E'

PERCHE'

  • chiunque possa consultare facilmente i documenti ufficiali sul tema delle abduction.
  • chi è dentro al problema vi si possa riconoscere e scegliere di porre fine alla propria condizione.
  • è necessario integrare in maniera esaustiva la mole di dati in internet con materiale originale e documentazione ufficiale mai pubblicati prima affrancando un lavoro estenuante e continuativo di ricerca contro i massimi sistemi di potere.
  • è giunto il momento che anche il grande pubblico possa sapere.
  • bisogna dare delle risposte non solo agli appassionati del settore ma, anche agli scettici e ai curiosi.
  • è necessario spezzare le catene che affliggono la popolazione tutta, fatte di copertura, omertà, insabbiamenti, denigrazione e disinformazione sull'argomento.
COME

  • Aiutandoci! con le donazioni per sostenere gli ingenti costi. (per donare clicca qui!)
  • Pubblicizzandolo! dal passaparola, ai social alle librerie tradizionali
  • Prenotando e acquistando il libro! (prenotazioni in arrivo!)
CHI

Corrado Malanga nasce a La Spezia nel 1951. Dal 1983 è ricercatore presso la cattedra di Chimica organica del Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale nella Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Pisa, e autore di diverse pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali. Parallelamente, s’interessa alle teorie sugli UFO e collabora con il Centro Ufologico Nazionale (CUN), fino a diventare responsabile del comitato tecnico-scientifico di questa organizzazione. Una serie di dissensi, in particolare (ma non solo) sulla valutazione del fenomeno delle adduzioni aliene, porta Malanga a lasciare il CUN nel 2000. La notevole affluenza alle conferenze di Malanga testimonia l’esistenza di un vero e proprio movimento, che appare in crescita.
La tesi centrale di Malanga è che esistono molte più persone che sono state rapite (“addotte”) dagli alieni di quanto comunemente si creda. Infatti la maggioranza degli abdotti non ricorda il rapimento, pur portandone talora tracce fisiche sotto forma di cicatrici che rimandano a operazioni e impianti chirurgici praticati dagli alieni, e recupera questa memoria attraverso l’uso di strumenti come l’ipnosi regressiva, la programmazione neuro-linguistica e le simulazioni mentali. Malanga ha messo a punto anche dei test di autovalutazione (TAV), che permettono di prendere coscienza della propria situazione. Il fatto che per la grande maggioranza di coloro che lo compilano, il test dia esito positivo mostra secondo Malanga che, nonostante gli sforzi degli alieni, qualche ricordo nelle persone addotte comunque permane – e le spinge alla compilazione del test.
Con le adduzioni dei terrestri ciascuna razza persegue scopi parzialmente diversi, ma nella sostanza tutte si servono degli umani per ricevere energia vitale e perseguire una vita molto più lunga della nostra o addirittura ricercare l’immortalità. A questo scopo depositano nel cervello degli addotti con varie procedure le loro memorie, che potranno poi recuperare, oppure separano temporaneamente l’anima dell’addotto dal suo corpo e la inseriscono nel corpo dell’alieno assorbendone l’energia vitale, o ancora entrano nella mente degli addotti con un fenomeno che assomiglia alla possessione. Nella loro corsa all’immortalità gli alieni non rapiscono chiunque, ma solo quegli umani che sono dotati di anima, di cui dispone non più del venti per cento dell’umanità. L’adduzione è anche un fatto generazionale: un addotto ha in genere un genitore che è stato addotto, e i suoi figli saranno probabilmente rapiti a loro volta. Gli alieni, però, nonostante le loro avanzate tecniche di rapimento non sono infallibili: alcuni, anche senza rendersene conto, possono resistere ai tentativi di adduzione sperimentando però vari disturbi e fenomeni paranormali (fino al caso estremo della combustione umana spontanea) a causa dell’enorme dispendio di energia messo in atto per resistere all’assalto alieno.
Le tecniche proposte da Malanga possono porre rimedio a un gran numero di disturbi fino alla liberazione totale dall’adduzione aliena. Malanga ha risposto a chi vede in queste procedure somiglianze con l’auditing della Chiesa di Scientology che l’accostamento di Scientology anche ai fenomeni extraterrestri è del tutto limitato e superficiale.
Il possibile riferimento alla possessione demoniaca non implica che Malanga dia un giudizio positivo sulle religioni. È precisamente il contrario. Da una parte, la teoria di Malanga afferma di poter fornire una spiegazione scientifica a fenomeni interpretati grossolanamente dalle religioni: così, per esempio, la glossolalia (o meglio l’alloglossia, il parlare in lingue sconosciute) e le presunte memorie di vite passate derivano dall’accesso dell’addotto a memorie degli alieni o a memorie di altre persone addotte dagli stessi alieni, dal momento che tutte queste memorie si mescolano quando il cervello umano è usato a fini di stoccaggio o deposito. Dall’altra, le grandi religioni – come la grande politica e i complotti per un nuovo ordine mondiale – sono al servizio degli alieni, quando non sono trucchi inventati da loro, per convincere gli umani a lasciare assorbire dagli extraterrestri le loro energie psichiche senza troppo protestare. Malanga sostiene che le apparizioni mariane, in particolare, sono inscenate dagli alieni per questi scopi, e si esprime in termini molto severi nei confronti delle religioni. “Gli alieni – spiega in un’intervista – travestiti da preti, frati, suore, dei e papi ci rincoglioniscono e ci impauriscono promettendoci pene severe per il nostro futuro se non facciamo come vogliono loro”. Si tratta quindi di rifiutare la religione, convincendosi al contrario che “Dio è dentro di noi perché noi siamo Dio”. A partire da questa consapevolezza,lo studio di questo fenomeno ha portato a non limitarsi a denunciare solamente le azioni degli alieni e dei loro complici, ma a proporre un itinerario che porta ad acquisire la consapevolezza del se.
contatti
OMNICOLORE è una casa editrice indipendente , ed è appena nata! Aiutaci a crescere!

Scriveteci a : info@leprove.it

FONTE

Visualizzazioni totali