Cerca nel blog...

sabato 3 gennaio 2015

5 ricette di burger vegetali

burgher-vegetali

Preparare in casa dei burger vegetali è davvero semplice. Essi possono rappresentare un secondo alternativo e gustoso non soltanto per chi è vegetariano o vegano. Per la loro preparazione vi basterà scegliere tra verdure o legumi. Per la panatura dei burger è possibile scegliere tra pangrattato o farina di mais, in modo che anche chi non può assumere glutine possa gustarli.
Preparare i burger vegetali in casa significa sicuramente risparmiare sulla spesa e ridurre i rifiuti prodotti, in particolare se si acquistano legumi secchi, magari anche sfusi, da lessare dopo averli lasciati in ammollo per il lasso di tempo indicato su ciascuna confezione. Se decidete di cuocerli in forno, cuocete nello stesso tempo all'interno di esso anche un contorno di verdure con cui accompagnarli, in modo da ottimizzate tempi e consumi energetici. Ecco cinque ricette tutte da sperimentare ed assaggiare.

1) Burger di lenticchie

Per 4 burger:
  • 180 grammi di lenticchie verdi secche
  • Olio extravergine d'oliva
  • Origano tritato
  • Salvia fresca
  • Pangrattato
  • Sale
  • Pepe
Le lenticchie verdi non necessitano di ammollo prima di essere cotte, quindi potrete procedere direttamente con il lessarle per circa 20-25 minuti in acqua non salata, accompagnate da alcune foglie di salvia, che oltre ad insaporirle le renderanno ancora più digeribili. Una volta che le lenticchie saranno pronte, scolatele e frullale nel mixer incorporando anche le foglie di salvia utilizzate nella cottura ed aggiungendo un cucchiaino di origano tritato, un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, sale e pepe. Frullate il tutto e trasferite il composto ottenuto in una ciotola. Iniziate con l'aggiunta di un cucchiaio di pangrattato e mescolate. Aggiungetene ancora due o tre cucchiai fino ad ottenere un composto facilmente lavorabile con le mani. Foderate una teglia con carta da forno, formate con le mani delle palline e disponetele su di essa, schiacciandole fino ad ottenere la forma e lo spessore desiderato per ognuno dei vostri burger. Cuocete in forno a 180°C per 20 minuti e servite.

2) Burger di fagioli rossi

Per 4 burger:
  • 350 grammi di fagioli rossi lessati
  • Olio extravergine d'oliva
  • Prezzemolo tritato
  • Farina di mais
  • 1 scalogno
  • Sale e pepe
Per eseguire questa ricetta potrete partire utilizzando dei fagioli rossi già lessati (350 grammi) o secchi (180 grammi) da lessare dopo averli lasciati in ammollo in acqua per una notte, con l'aggiunta di un pizzico di bicarbonato. I fagioli già cotti o una volta che si saranno ben ammorbiditi dovranno essere frullati nel mixer oppure schiacciati con una forchetta fino a quando non otterrete una vera e propria purea a cui potrete a questo punto addizionare sale e pepe, un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e del prezzemolo (fresco o secco) tritato. A questo punto tritate e dorate in padella uno scalogno ed amalgamatelo alla purea di fagioli rossi insieme a tre o quattro cucchiai di farina di mais, fino ad ottenere un composto ben lavorabile. Date forma ai burger con l'aiuto delle mani. Se saranno sufficientemente consistenti potranno essere cotti in padella per circa cinque minuti per lato, altrimenti disponeteli su di una teglia oliata o ricoperta di carta forno e cuocete per 20 minuti a 180°C.

3) Burger di lupini

Per 4 burger:
  • 350 grammi di lupini precotti
  • Olio extravergine d'oliva
  • Semi di finocchio
  • Fiocchi d'avena
  • Pangrattato
  • Mezza cipolla
  • Sale e pepe
Iniziate sbucciando e tritando finemente mezza cipolla e lasciatela dorare in padella con un filo d'olio per pochi minuti. Sbucciate i lupini e passateli nel mixer aggiungendo due cucchiai d'olio ed un pochino d'acqua fino ad ottenere un composto morbido ma non troppo liquido. Unitevi quindi la cipolla tritata, un cucchiaio di fiocchi d'avena ed un cucchiaino di semi di finocchio precedentemente tostati. Amalgamate il tutto con l'aiuto di un cucchiaio. Salate, pepate ed aggiungete del pangrattato fino ad ottenere un composto della consistenza adatta ad essere lavorato. Formate delle palline ed appiattitele con le mani. Spennellatele d'olio e passatele nel pangrattato se desiderate ottenere una crosticina dorata e croccante. Cuocete in padella con due cucchiai d'olio o infornate a 180°C per 20-25 minuti.

4) Burger di verdure

Per 4 burger:
  • 200 grammi di patate
  • 150 grammi di carote
  • 50 grammi di zucchine
  • Olio extravergine d'oliva
  • Rosmarino tritato
  • Pangrattato
  • Sale e pepe
  • Curcuma
Le verdure per la preparazione di questi burger vegetali possono essere lessate o stufate con acqua ed un cucchiaio d'olio per una ventina di minuti circa. Potranno altrimenti essere cotte al vapore finché non si saranno ben ammorbidite. Con l'aiuto di un passaverdura realizzate una purea con ciascuna di esse ed in seguito amalgamate i composti con l'aiuto di un cucchiaio all'interno di una ciotola, aggiungendo un cucchiaino di curcuma ed un cucchiaio di rosmarino tritato, più eventuale pangrattato per ottenere un composto più consistente. Prima di formare i vostri burger con le mani, salate e pepate. Passate ciascuno di essi in olio e pangrattato ed infornate a 180°C per 20 minuti circa.

5) Burger di ceci

Per quattro burger
  • 350 grammi di ceci lessati
  • Olio extravergine d'oliva
  • Noce moscata in polvere
  • Erba cipollina tritata
  • Prezzemolo tritato
  • Pangrattato
  • Sale e pepe
  • Curry
Schiacciate i ceci con una forchetta, se sono abbastanza morbidi, oppure passateli al mixer con un filo d'olio ed aggiungendo acqua tiepida quanto basta fino ad ottenere una purea non troppo liquida. Trasferite il composto all'interno di una ciotola ed amalgamando con un cucchiaio aggiungete le spezie (un pizzico di noce moscata e mezzo cucchiaino di curry) e le erbe aromatiche tritate (quantità a piacere). Salate e pepate. Regolate la consistenza del composto aggiungendo due o tre cucchiai di pangrattato, dividete il composto in quattro parti, formate delle palline e schiacciatele dopo averle disposte su di un piatto o su carta forno. Dorate in padella o cuocete in forno a 180°C per 20-25 minuti.
Ottimi da gustare, magari con l'aggiunta di un po' di maionese vegan.

fonte 

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali