Cerca nel blog...

mercoledì 8 aprile 2015

Smarthphone carico in un minuto con la nuova batteria in alluminio. 7500 cicli di carica contro i 1000 di quella al litio, più sicura ed economica



Pubblicato: Aggiornato:


BATTERY

Una batteria in grado di ricaricare lo smartphone in un solo minuto: è l'ultimo traguardo della scienza applicata alla tecnologia che arriva direttamente dall'Università di Stanford negli Stati Uniti. Più sicuro rispetto alle batteria al litio, meno incline all'infiammabilità, più rispettoso dell'ambiente rispetto ai modelli alcalini quali AA e AAA, il nuovo dispositivo potrebbe sostituire le batterie di cellulari e laptop, assicurando tempi di ricarica senza precedenti.
I risultati del lavoro dell'equipe di scienziati, pubblicati sulla rivista Nature, segnano un passo in avanti storico nella ricerca. "La batteria in alluminio sostituirà i dispositivi di storage precedenti, come le batterie alcaline, nocive per l'ambiente. Inoltre, non c'è il rischio di combustione neanche in caso di perforazione" spiega Hongjie Dai, professore di Chimica a Stanford. "Al momento milioni di consumatori utilizzano batterie AA da 1,5 volt e AAA. La nostra invenzione in alluminio genera circa due volt di elettricità, superiori a qualunque altra quantità raggiunta finora con altri esperimenti con l'alluminio".
Il prototipo è anche più resistente rispetto alla norma, in grado di sopportare oltre 7500 cicli di ricarica senza perdere in efficienza, al contrario delle batterie classiche iniziano a usurarsi già dopo 100 cicli di carica-scarica e di quelle al litio, dopo 1000.
"È la prima volta che viene costruita una batteria ultra-veloce in alluminio con una stabilità di migliaia di cicli" si legge nel rapporto. Inoltre il rischio delle batterie al litio è che si "spengano" all'improvviso, motivo per cui alcune compagnie aeree americane come Delta e United hanno bandito sui propri voli l'utilizzo di tali dispositivi. E invece, le nuove potrebbero essere utilizzae per immagazzinare energia di riserva per eventuali blackout della rete elettrica.
"Altra caratteristica vincente della batteria in alluminio è la flessibilità, che la rende adatta anche per dispositivi elettronici non rigidi - conclude il professor Ming Gong - Senza contare che l'alluminio è molto più economico del litio".

fonte

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali