Cerca nel blog...

domenica 7 giugno 2015

Ellora, la tolleranza unisce gli uomini

Ellora India“Dato che non penseremo mai nello stesso modo e vedremo la verità per frammenti e da diversi angoli di visuale, la regola d’oro della nostra condotta è la tolleranza reciproca. La coscienza non è la stessa per tutti. Quindi, mentre essa rappresenta una buona guida per la condotta individuale, l’imposizione di questa condotta a tutti sarebbe un’insopportabile interferenza nella libertà di coscienza di ognuno.” (Gandhi)

Ed è proprio lo spirito di tolleranza, di cui ci parla Gandhi, il segreto che racchiude la splendida Ellora, riconosciuta come Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1983 e dal cui sito web inglese riportiamo alcune delle notizie di questo incantevole luogo.

Ellora India 2

Non solo il complesso di Ellora è una creazione artistica unica e un exploit tecnologico ma, con i suoi santuari dedicati al buddismo, induismo e giainismo, ci illustra lo spirito di tolleranza che era caratteristica dell’antica India ed è ciò che è servito a rafforzare il suo valore universale.
Questo insieme rupestre costituisce una delle più belle espressioni dell’arte indiana del Medioevo, ed è degno di nota come tre grandi religioni indiane abbiano rivendicato pacificamente la proprietà delle grotte da quando sono state create.
Le Grotte di Ellora, con la sua sequenza ininterrotta di monumenti risalenti al 600 e 1000 dC, porta la civiltà dell’antica India alla vita.
Questi 34 monasteri e templi, che si estendono per oltre 2 km, sono stati scavati fianco a fianco nella parete di una alta scogliera di basalto, non lontano da Aurangabad, nel Maharashtra.
Queste grotte mozzafiato sono sicuramente da visitare per i loro notevoli rilievi, sculture e l’architettura. Non è, come quella di Ajanta, l’espressione di un singolo credo, piuttosto è il prodotto delle tre principali religioni dell’antica India.
Ellora mappa numerazione grotte
Procedendo da sud a nord lungo la scogliera.................

clicca per leggere il resto dell'articolo (FONTE)

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali