Cerca nel blog...

giovedì 16 luglio 2015

200 EURI

... sta ritirando dalla circolazione le banconote da 200 e da 500 Euro 















"Arriva un ricco turista tedesco. Si ferma la sua bella grossa auto davanti all'albergo della città, pone una banconota da 200 euro sul bancone e chiede di vedere le camere disponibili per scegliere una per la notte. per 200 euro, il proprietario dell'albergo gli dà tutte le chiavi e gli dice di scegliere quella che preferisce

Non appena il turista è sparito per le scale,
l'albergatore prende il biglietto di 200 euro, fila dal macellaio e regola il debito che ha nei suoi confronti.
Il macellaio si reca immediatamente da l'allevatore di maiali al quale deve 200 euro e paga il suo debito,
L'allevatore, a sua volta, si affretta a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola dove acquista gli alimenti per il bestiame.
Il direttore della cooperativa si precipita al caffè e risolvere il suo debito,
Il barista porta il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito già da un po,
La ragazza, che occupa a credito le camere dell'albergo con i suoi clienti, breve pagare la fattura all'albergatore che pone il biglietto sul bancone, là dove il turista lo aveva posato in precedenza.

Il turista tedesco scende le scale, e non essendo riuscito a trovare una camere di suo piacimento, raccoglie il suo biglietto e se ne va.

Nessuno ha prodotto niente!
Nessuno ha vinto niente!
Ma più nessuno ha un debito!!!

Ecco perché, in questo momento,
le banche non hanno alcun interesse a prestare denaro

Le banche si arricchiscono finché siete indebitati"


aggiungo anche un commento di un utente:

veramente chi ci rimette è l'albergatore che si trova il conto pagato e deve restituire i soldi al tedesco PS scusate ma ho preso un abbaglio in effetti l'esempio è lampante e nella fretta di rispondere non ho analizzato, mi era sfuggito il particolare del debito saldato anche dall'albergatore, in effetti il solito giro poteva essere praticato se l'albergatore avesse pagato il debito con i suoi soldi senza prenderli dal tedesco, magari facendoseli prestare da un amico connazionale se era a corto di liquido, l'allusione è abbastanza chiara, si può fare da noi senza prendere soldi dai tedeschi. Avevo già rettificato in seguito ma probabilmente è sfuggito a molti

fonte 

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali