Cerca nel blog...

venerdì 28 marzo 2014

Scilipoti: "Le scie chimiche provocano danni a uomo e ambiente"

Sono felice (finalmente) di postare una denuncia delle scie chimiche da un senatore del partito di Forza Italia (se non erro cosa più unica che rara!)
 
Il senatore di Forza Italia Scilipoti: "Bisogna sapere che i sorvoli aerei ad alta quota generano piogge chimiche"
 
Domenico Scilipoti
Il senatore di Forza Italia, Domenico Scilipoti
 
Il senatore forzista Domenico Scilipoti, che è laureato in medicina e chirurgia e specializzato in ginecologia e agopuntura, torna a far parlare di sé sostenendo in una interrogazione parlamentare al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute, dell'Ambiente e della Difesa la teoria del complotto delle scie chimiche: "Il governo cancelli il segreto di Stato sulle cosiddette scie chimiche e faccia cessare le operazioni aeree militari che determinano danni ambientali e alla salute delle popolazioni dei territori interessati".
Poi aggiunge: "Si tratta di un'interrogazione che avevo già presentato nella scorsa legislatura ma che è rimasta lettera morta. La ripropongo perché le problematiche generate da queste scie chimiche, in cui si rintraccia l'uso di metalli, polimeri, silicati virus e batteri, possono provocare seri danni all'uomo e all'ambiente. A mio avviso si configura la lesione di diritti sanciti dalla Costituzione".
"Bisogna sapere che i sorvoli aerei ad alta quota, autorizzati dal governo italiano nel 2002 attraverso la firma di un accordo bilaterale con gli Usa, generano piogge chimiche con il risultato di cambiare il Ph dei terreni. E' necessario quindi chiarire con esattezza quale influenza le scie chimiche hanno sulla salute degli italiani, pubblicando i risultati delle ricerche epidemiologiche relative alle malattie dell'apparato respiratorio, alle allergie dovute a intossicazione da metalli e alle malattie degenerative come l'Alzheimer. A tal fine, togliere il segreto di Stato su tali operazioni sarebbe decisivo. Mi auguro che il governo non eluda le problematiche richiamate".

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali