Cerca nel blog...

sabato 27 settembre 2014

Allarme clima: metereologi dell’ONU predicono l’inferno climatico nel 2050

inferno-climatico-clima

Nell’ambito di un nuovo progetto di studio dell’influenza deleteria esercitata dall’umanità sul clima l’ONU ha invitato noti presentatori di programmi meteorologici televisivi per la ripresa dei filmati “Previsioni del tempo dal futuro” (Weather reports from the future). Stando ai meteorologi, nei prossimi quarant’anni dovremo affrontare regolarmente alluvioni, tempeste ed una fortissima siccità.
The Guardian scrive che l’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM), agenzia dell’ONU nella sfera della meteorologia, ha ammonito che nei prossimi quarant’anni sul pianeta, dall’Arizona allo Zambia, avverrano con regolarità alluvioni, tempeste e una forte siccità.Al progetto “Previsioni del tempo dal futuro” hanno partecipato grandi compagnie come Japan’s NHK, US Weather Channel e la tedesca ARD.
Così, i cortometraggi con le previsioni relative al 2050 mostrano un’alluvione catastrofica abbattutasi sulla Florida. Secondo i meteorologi, sarà completamente allagata la città di Miami Beach ed una gravissima siccità colpirà l’Arizona causando numerose vittime. In questa regione degli USA, dove la temperatura record di 45 gradi C fu registrata nel 1916, nel 2050 la temperatura media raggiungerà i 50 gradi.
Considerato il pericolo di cui è foriero il riscaldamento globale, l’Organizzazione meteorologica mondiale non esclude che tali “previsioni dal futuro” possano tradursi in realtà.
Negli ultimi 50 anni l’effetto serra, provocato dall’attività umana, ha cominciato ad accelerare visibilmente i processi naturali di riscaldamento globale rendendo sempre più probabili le “previsioni di carattere catastrofico”. Lo confermano la siccità e le alluvioni che investono ultimamente l’Europa.

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali